Rubrica — LifeStyle

Mistero dei fiori sul cancello di via Quinto Settano: "colpa" di delfini e coccinelle

​Il saluto alla scuola, con omaggio floreale tutto di carta, realizzato dai bimbi dell’Agnoletti: l’anno prossimo avanti con la prima elementare!


SUCCEDE A SIENA — Decine di fiori di carta. Sono apparsi, nei giorni scorsi e all’improvviso, su un cancello che si affaccia, raccolto e abbastanza anonimo, sulla tranquilla via Quinto Settano. Siamo in una zona residenziale non troppo abituata alle novità artistiche. Un normale cancello che è divenuto prato verde. Una gioia per gli occhi

Abbiamo indagato: è stato facile scoprire l’autore, anzi gli autori, di un’opera semplice ma gradevolissima che è riuscita ad arricchire l’arredo urbano di una Siena estiva che cerca di destarsi dal torpore dei giorni del lockdown per ritrovarsi nel calore e nel chiasso dei più piccoli. Sono loro che hanno salutato la scuola dell’infanzia “Agnoletti” perché l’anno prossimo faranno davvero sul serio. Frequenteranno la prima elementare!

I bimbi delle classi Coccinelle e Delfini hanno dunque deciso di lasciare una piccola testimonianza di quello che sanno fare e, forse, di quello che realmente sono: fiori.

“Mettete dei fiori nei vostri cannoni” è stato lo slogan di un’intera generazione di pacifisti, reso famoso in Italia dalla canzone “Proposta” dei Giganti del 1967. Variazione al tema: i bimbi dell’Agnoletti li mettono sui cancelli. 

Loro, i bimbi: reali giganti di fantasia e amorevole vitalità.

LifeStyle — rubrica a cura di Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro — Pugliese di origine e senese di adozione è giornalista pubblicista, operatore dell'informazione nel pubblico impiego e scrittore. Potete scrivergli a tonio.saponaro@virgilio.it

E-mail: tonio.saponaro@virgilio.it