"Mascherine speciali per non vedenti e sordomuti"

foto Agenzia Dire

Coronavirus, la richiesta di Draghi capogruppo di Fdi in Palazzo Vecchio. "Bastano pochi ma decisivi accorgimenti”


(DIRE) Firenze, 28 apr. - Acquistare e consegnare ai cittadini sordomuti e ai dipendenti delle pubbliche amministrazioni un numero consono di mascherine che permettono di leggere il labiale e favorire l'accessibilità del sito internet del Comune e di quelli delle partecipate ai non vedenti, agevolando la pubblicazione di documenti e moduli sull'emergenza covid-19 leggibili da programmi "screen reader" o altre applicazioni, evitando la pubblicazione di quelli soltanto scannerizzati. La proposta arriva del capogruppo di Fratelli d'Italia a Palazzo Vecchio, Alessandro Draghi.
La vicesindaca di Firenze Cristina Giachi "ha già recepito la nostra richiesta e confidiamo che questi pochi ma decisivi accorgimenti vengano adottati il piu' presto possibile. Chi vive una condizione di disabilità, in questo periodo drammatico per tutti è doppiamente svantaggiato. L'amministrazione comunale deve essere al loro fianco", commenta Draghi.

(Dig/ Dire)

Redazione Nove da Firenze