"Mascherine a Firenze, 10-15 giorni per finire la prima consegna". Ma Rossi vuole più velocità

Coronavirus, parla l'assessore Giachi. Iniziata la distribuzione da parte di 200 volontari che oggi ne hanno consegnate 40mila a 10mila famiglie. Intanto il governatore ha firmato l'ordinanza sull'obbligatorietà e vorrebbe una consegna rapidissima: "Abbiamo dato un tempo massimo 7 giorni"


Oltre cento volontari della protezione civile in azione da stamani per la distribuzione ai cittadini delle mascherine protettive. Il via alle operazioni con la consegna dei tabulati preparati dall'anagrafe comunale con l'indicazione dei nuclei familiari (in tutto sono circa 180mila) e delle vie dove effettuare la consegna porta a porta. 

Al momento nei cinque quartieri sono state consegnate quasi 40mila mascherine a oltre 10mila famiglie.
“È partita oggi la distribuzione gratuita delle mascherine per tutte le cittadine e i cittadini residenti nel Comune di Firenze – ha annunciato la vicesindaca Cristina Giachi che ha anche la delega alla protezione civile – è un primo giro, ne distribuiremo oltre 800mila a circa 180mila nuclei familiari. In un secondo momento passeremo ai non residenti ed ai domiciliati nella nostra città”.
“Invito a stare tranquilli – ha aggiunto – ce ne sono per tutti e chi non viene intercettato in questo primo giro riceverà un’indicazione per farlo presente ed essere ricontattato. Lo potrà fare anche chi non è residente a Firenze”.
I volontari in campo sono circa 200 – ha proseguito la vicesindaca – a regime dovremmo fare circa 20mila consegne al giorno per esaurire il primo giro di consegne in 10-15 giorni. Poi arriveranno altre mascherine ma siamo pronti, l’entusiamo è molto e l’impegno è veramente tanto. Ringrazio i volontari e i dipendenti della protezione civile per il grande lavoro che stanno facendo, in un momento così difficile, per alleviare la preoccupazione dei cittadini e della cittadine”.
“Ribadisco ancora una volta – ha concluso – che i cittadini non dovranno dare soldi per ricevere le mascherine perchè sono gratuite. I volontari della protezione civile sono riconoscibili non solo dalla divisa dell’associazione dove svolgono servizio ma anche da un tesserino esposto sul petto, rilasciato dal Comune di Firenze. Non è necessario far entrare in casa, è sufficiente rispondere al citofono o avere consegna nella cassetta della posta o aprire uno spiraglio per lasciar passare la busta”.

Intanto il governatore Enrico Rossi, come riporta l'Agenzia Dire, ha firmato la nuova ordinanza sull'obbligatorietà delle mascherine per uscire di casa, che (come annuncia in un videomessaggio su Facebook) "entrerà in vigore nel momento in cui ciascun sindaco ci informerà che è avvenuta la consegna dei dispositivi. A quel punto, quando i cittadini avranno in casa queste mascherine, potremo far scattare l'obbligatorietà per quel comune e piano, piano per tutta la regione Toscana. Abbiamo dato un tempo massimo di 7 giorni per la distribuzione. Speriamo che possa avvenire il prima possibile". 

Redazione Nove da Firenze