Rubrica — Empoli Calcio

Le nuove maglie dell'Empoli Calcio per il campionato 2018/19. Kappa il nuovo sponsor tecnico.

Tutte e tre le maglie sono del modello Kombat.


Kappa è il nuovo sponsor tecnico dell’Empoli Calcio, subentrando ad Joma che ha accompagnato il club negli ultimi tre anni. Kappa, il “logo degli Omini” vestirà il team dalla stagione 2018/2019, siglando un accordo con la società del presidente Corsi per i prossimi 5 anni. Per Kappa costituirà occasione di sviluppo dei brand e di collaborazione sul territorio, oltre che riguardare la fornitura di materiale tecnico-sportivo e di rappresentanza della prima squadra, di tutto il settore giovanile, della scuola calcio, delle formazioni femminili, ed ovviamente dell’area merchandising. Tutte e tre le maglie sono del modello Kombat.

Rimangono gli altri sponsor presenti nella passata stagione: Computer Gross, Sammontana (in casa), Logli Massimo Saint-Gobain e Giletti sul retro maglia. Il 5 luglio scorso, nella sala conferenze dello stadio Carlo Castellani di Empoli, sono state presentate le maglie per la prossima stagione dove le novità più evidenti hanno riguardato la prima maglia con un effetto sfumato verso il basso, partendo da un blu scuro sulle spalle per finire nell’azzurro. Decisamente più definite le altre due, bianca e nera, con delle rifiniture azzurre. Nella conferenza stampa era presente Matteo Monaco, Head of Sales Kappa, Rebecca Corsi e Gianmarco Lupi, rispettivamente responsabile marketing e responsabile commerciale dell´Empoli FC.

La prima maglia è stata rappresentata come una novità tale da costituire una vere e propria innovazione rispetto alla tradizione del club empolese, dove l’azzurro era il protagonista indiscusso e non il dark blue come del resto si vede molto dark blue al Carlo Castellani, soprattutto nella zona dove si fa comunicazione oltre al fatto che è anche il colore che fa da sfondo al logo dell’Empoli, privato dell’ identità monumentale che rappresenta la città di Empoli, ormai un ricordo.

Il cambiamento ha sempre un senso, un significato che ne sottende altri come nel caso dell’Empoli che si è espressa in tal senso dicendo di voler cambiare cercando di affermarsi per più tempo in serie A: buoni propositi prospettici, tutti da verificare. E probabilmente il cambiamento è già iniziato dalle maglie che mi sarei auspicata veramente proiettate al futuro, con un appeal giovane, anzi giovanissimo, visto che l’Empoli è l’esaltazione della gioventù, mentre, per assurdo, ho trovato più innovative la seconda e la terza maglia pur classiche nei loro colori netti come il bianco ed il nero. La “maglia” che i giocatori indossano per i tifosi è come se fossero loro ad indossarla, intrisa della loro sofferenza e della loro passione per la squadra del cuore, che spesso si identifica in un colore, in più colori, in immagini ed altro ancora. L’Empoli calcio si è sempre identificata per l’azzurro (la società azzurra) e gli azzurri i suoi giocatori, ma ora come si chiameranno i ” blu- sfumati”? Pensavo che tornando in serie A ci fosse bisogno di un’identità più marcata, più definita, ma forse è una solo una questione di punti di vista……….tutti accettabili ma non sempre condivisibili.

A proposito, ed i portieri come si vestiranno? Attendo la novità.

Franca Ciari

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com