Lavori in via Pandolfini, l'intervento di Draghi (Fdi)

"Perché sono spariti i cartelli che indicavano il termine dei lavori?"- L'assessore Giorgetti: "I cartelli si riferiscono alle scadenze delle singole ordinanze non alla conclusione del cantiere"


"I lavori in via Pandolfini sarebbero dovuti terminare il 31 ottobre scorso, ma il tratto tra via delle Seggiole e via del Proconsolo è ancora sbarrato completamente sia ai veicoli che ai pedoni. Non sto ad elencare i disagi che debbono subire sia i residenti che i fruitori delle attività commerciali. Si possono comprendere i ritardi in questo difficile periodo, ma la mancanza di trasparenza no: perché sono spariti i cartelli che indicavano il termine dei lavori? Qui gatta ci cova.

Invito chi di competenza a controllare che i lavori proseguano secondo il calendario concordato nell'appalto, e se ci fossero intoppi si abbia la premura di segnalarlo alla popolazione". Queste le dichiarazioni del capogruppo di Fratelli d'Italia Alessandro Draghi

“I lavori di via Pandolfini proseguono e la previsione è di completarli a fine dicembre”. È quanto precisa l’assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti in merito a quanto dichiarato da Draghi. “Il cantiere di via Pandolfini è stato interessato da importanti indagini e verifiche archeologiche da parte della Soprintendenza . Ad oggi il cronoprogramma prevede di completare i lavori entro la fine del mese di dicembre”. E sulle date riportate sui cartelli l’assessore Giorgetti sottolinea: "Le date riportate non sono relative ai lavori ma alle singole ordinanze di traffico che vengono richieste ed emesse a step successivi con l’avanzata dei cantieri”.

Redazione Nove da Firenze