Lavori alle Giubbe Rosse: ristrutturazione e chiusura fino al 31 marzo 2020

Dopo il periodo travagliato e tre aste andate deserte, confermato il passaggio di tutti e 26 i lavoratori al Gruppo Scudieri: Cgil soddisfatta


Inizia una nuova storia per le Giubbe Rosse. Dopo anni di vicissitudini anche convulse intorno al futuro del Caffè storico letterario ed una travagliata acquisizione con tre aste andate deserte, si è aperta una nuova fase per questo importante marchio fiorentino, italiano, mondiale.

Il gruppo Scudieri ha acquisito lo storico caffè: il 30 settembre si è perfezionato l'accordo della Filcams Cgil con i nuovi proprietari per il passaggio dei lavoratori tutti (26) dalla curatela fallimentare alla Scudieri International srl. Adesso il caffè necessità di una fase di ristrutturazione che lo porterà a rimanere chiuso per qualche tempo, sino al 31 marzo 2020.

"Per il lavoro - sottolinea Rosa Anna Lombardo (Filcams Cgil Firenze) - una buona notizia poiché in data 4 ottobre la Filcams Cgil, insieme al gruppo Scudieri, ha sottoscritto un accordo che affronta la collocazione temporanea delle lavoratrici e lavoratori e pertanto, nonostante la chiusura del caffè, i lavoratori sono allocati nelle attività del gruppo Scudieri a Firenze. Per il caffè delle Giubbe Rosse tale passaggio, quello della ristrutturazione, rappresenta la precondizione per dare un nuovo splendore al caffè letterario in città, in Italia nel mondo".

Redazione Nove da Firenze