La Fiorentina non brilla ma vince col Chievo.

Vittoria importante. Joaquin in evidenza. Tatarusanu super. Babacar sostituisce Gomez e segna il goal- partita al 94'.


La Fiorentina conquista al Bentegodi punti importanti per la classifica. Dopo lo stop di Parma e la vittoria col Palermo  i Viola, pur non brillantissimi, conquistano la vittoria,grazie al goal all'ultimo minuto di Babacar. Scarso pubblico sugli spalti e spettacolo non esaltante in campo, anche grazie al terreno non in grandi condizioni, che rende meno agevole il classico gioco palla a terra dei Viola.

Il primo tempo non è memorabile , con una Fiorentina che appare superiore rispetto a un Chievo, comunque, volenteroso. I Viola fanno la partita, senza strafare e senza grande dinamismo, attaccano di più, ma rischiano anche qualcosa sulle ripartenze del Chievo.

La prima conclusione è dei clivensi con Schelotto che da lontano lascia partire una botta che Tatarasanu respinge in angolo. Di testa risponde Gomez, ma il pallone ,colpito male,è alto sopra la traversa. Il tedesco continua la sua ricerca affannosa del goal e sempre di testa manda fuori un bel suggerimento di Borja Valero. I veneti giocano abbastanza bene . Birsa al volo calcia benissimo, ma il tiro sorvola la traversa. La partita non è bella,i Viola spingono ma sembrano difettare della necessaria cattiveria per affondare il colpo .Poi dopo un tiro rimpallato di Gomez, arriva al 35' il goal dei Viola. Joaquin crossa in area , nella mischia sbuca Tomovic che colpisce di testa per Gonzalo che insacca il vantaggio. La reazione del Chievo passa dai piedi di Schelotto, che calcia a botta sicura ,ma il tiro  è vanificato da una provvidenziale respinta di Tomovic.

Il tempo termina col vantaggio della Fiorentina che non ha brillato.

Nella ripresa al sesto un errore di Gonzalo manda Paloschi davanti a Tatarasanu. La punta segna, ma l’azione era in offside. La Fiorentina gioca di rimessa. Joaquin uno dei migliori dei Viola, serve Mati, che batte forte ma Bizzarri manda in angolo. Gli uomini di Montella giocano bene, Maran getta nella mischia Botta per cercare di combinare qualcosa davanti. Sugli sviluppi di una punizione Paloschi trova il tempo per la girata, ma la palla finisce tra le braccia di Tatarasanu. Gomez delude ancora e Montella lo sostituisce con Babacar. Pasqual mette bene in mezzo un pallone che attraversa lo specchio della porta senza che nessun Viola trovi il colpo vincente. In contropiede Joaquin cerca Babacar quando forse la soluzione migliore era tirare e l’azione sfuma. Al 26′ il Chievo trova il pareggio. Hetemaj va al cross, in difesa i Viola non chiudono e tutto solo Pellissier pareggia. Mati da lontano ci prova e Bizzarri devia in corner. La Fiorentina rischia al 32',quando Tatarusanu deve compiere un doppio miracolo prima su Paloschi e poi su Pellissier.Nel finale BorjaValero va vicino al goal e poi quando la partita sembra destinata a un pareggio, arriva Babacar di testa, su cross di Joaquin, e regala una vittoria importante.

Così Vincenzo Montella alla Rai nel dopo gara : “La squadra mi è piaciuta molto nel secondo tempo, con più accelerazioni. Nel primo tempo è stata una gara molto bloccata. Una vittoria preziosa, penso meritata, nonostante l'ottima gara del Chievo, che ha giocato con organizzazione. Talvolta però anche l'allenatore azzecca qualche cambio, Babacar è stato bravissimo nel finale a fare gol, anche se poteva farlo anche prima. Cuadrado? Sicuramente il suo ruolo più congeniale è l'esterno destro, sulla fascia, dove riesce a essere più imprevedibile. Ma anche da punta può darci alternative diverse, nell'uno contro uno e con altre caratteristiche. Sta crescendo molto e ci può dare molto. Tatarusanu? Ha fatto due ottime parate, sapevamo che era un portiere di ottimo livello. Roma? Pensiamo prima all'Atalanta, gara alla quale teniamo molto. Poi penseremo alla Roma...".

Chievo 1 Fiorentina 2

CHIEVO (4-4-2): Bizzarri; Frey, Gamberini, Cesar, Zukanovic; Schelotto, Hetemaj, Izco, Birsa (15' st Botta), Pellissier (43' st Lazarevic), Paloschi. All. Maran

FIORENTINA (3-5-2): Tatarusanu, Tomovic, Gonzalo, Basanta; Joaquin, Badelj (36' st Pizarro), Fernandez, Borja Valero, Pasqual (39' st Vargas); Cuadrado, Gomez (20' st Babacar). All Montella.

Arbitro: Cervellera di Taranto

Marcatori: Gonzalo 35' pt; Pellissier 26' st, Babacar 49' st

Note: ammoniti Mati Fernandez; Hetemaj, Gonzalo, Cesar

Alessandro Lazzeri