Rubrica — Fiorentina

La Fiorentina affonda e perde anche a Empoli

Molti errori e molta sfortuna. I viola non demeritano ma nonostante le occasioni non trovano il pari.Una crisi nera che va superata per chiudere senza ulteriori danni la stagione. Grave infortunio a Pezzella.


Mancano ancora tre partite alla fine del campionato. La Fiorentina continua a percorrere una china pericolosa che la sta conducendo ai limiti della zona salvezza. Quattro sconfitte su cinque gare della gestione Montella hanno portato la squadra da una deludente posizione in classifica, che l'allontanava definitivamente dall'Europa, a una posizione che l'avvicina pericolosamente alla zona retrocessione. Sarà necessario fare almeno un punto in tre partite per raggiungere la salvezza. Un'impresa facile sulla carta ma che deve essere assolutamente compiuta al più presto.

Dobbiamo sottolineare che i Viola non hanno meritato la sconfitta di Empoli e che hanno giocato decisamente meglio rispetto alla partita casalinga col Sassuolo. La Fiorentina , soprattutto nella ripresa ha creato molte occasioni ma le ha fallite per imprecisione, sfortuna e bravura del portiere Dragowski.

La partita era cominciata con un Empoli arrembante che impegna subito Lafont con un tiro di Caputo. Poi un tiro di Traoré è deviato col braccio da Pezzella, l'arbitro Irrati fischia un rigore ma il Var decreta che il fallo non c'è. Dopo quest'inizio scoppiettante la gara riprende e si attesta su ritmi bassi. La pioggia incessante e le condizioni del campo non aiutano nella precisione e dinamicità del gioco. La Fiorentina ha comunque qualche accelerazione. Al 14’ Biraghi crossa per Muriel che di testa impegna Dragowski. Al 28' azione personale di Muriel che parte da centrocampo poi fa un bel tiro che finisce a lato .Dopo la mezzora ci prova l'Empoli con Pajac ma Lafont salva. La Fiorentina sembra in crescita . Al 35’ Simeone non riesce a deviare in rete un ottimo suggerimento di Mirallas. Ci prova anche l'Empoli sul finire del tempo con un tiro di Krunic che finisce a lato

La ripresa sembra avere maggior ritmo . Biraghi impegna Dragowski e sulla respinte Simeone manca il tiro. Poi al quarto minuto ci prova l'Empoli con Krunic ma Lafont para. La Fiorentina. cerca di far gioco ma non riesce comunque a imporsi e al nono minuto passa in vantaggio l'Empoli. Di Lorenzo crossa per Farias che anticipa Milenkovic e mette in rete. Montella toglie Mirallas e Muriel per Vlahovic e Chiesa. Ed è proprio Chiesa a impegnare Dragowski al 22'. La Fiorentina attacca e ci prova con qualche imprecisione e con molta sfortuna. Al 26' un tiro di Simeone è deviato sulla linea di porta da Traoré, al 35' Dragowski fa ancora il fenomeno su un bel tiro di Vlahovic. Al 40' si fa vivo l'Empoli con Di Lorenzo che impegna Lafont. La Fiorentina ci prova sino alla fine ma non trova il pari. Un'immeritata sconfitta che precipita la squadra in una crisi che, ci auguriamo, possa finire al più presto, per arrivare senza patemi alla fine di questa sciagurata stagione. A corollario di questa partita il grave infortunio a Pezzella che ha riportato una frattura allo zigomo destro e dovrà essere operato e l'espulsione a fine partita di Veretout per proteste. Due assenze sicure nella gara di sabato prossimo contro il Milan

Vincenzo Montella a DAZN ha provato a spiegare l 'ennesima sconfitta della Fiorentina :

“Non so cosa sia successo con Veretout, forse ha protestato per un fallo clamoroso che non gli è stato fischiato. Sono arrabbiato per il risultato perché la squadra non meritava.

I giocatori stanno lottando ma ci sono cose che non vanno per il verso giusto. La squadra ha creato tanto anche oggi, manca quel pizzico di tranquillità in più che non fa fare il gol o la giocata importante. Anche oggi non meritavamo di perdere, ci prendiamo le critiche forti ma la squadra ce la sta mettendo tutta e non è neanche fortunata.

Chiesa non era al meglio e si è visto anche. Dobbiamo analizzare le partite in generale, la squadra sta combattendo. I ragazzi sono in difficoltà emotiva e si vede.”

Empoli-Fiorentina 1-0

EMPOLI (3-5-2): Dragowski; Veseli, Silvestre, Nikolau; Di Lorenzo, Traoré, Bennacer, Krunic (45' st Ucan), Pajac; Farias (28' st Acquah), Caputo. Allenatore: Andreazzoli

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella (40'st Gerson), Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Edimilson, Veretout; Mirallas (14' st Chiesa), Simeone, Muriel (21' st Vlahovic). Allenatore: Montella

Arbitro: Irrati di Pistoia

Reti: 9' st Farias

Note: espulso Veretout; ammoniti Edimilson Fernandes, Pajac, Bennacer, Di Lorenzo

Fiorentina — rubrica a cura di Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri — Giornalista e scrittore, laureato in Lettere, ha pubblicato su testate giornalistiche nazionali e locali (Paese Sera, Avanti, Teleregione, Industria Toscana, Michelangelo, Ricerche Storiche)

E-mail: arte@nove.firenze.it