Rubrica — Calcio Storico

La festa dei Bianchi per il ritorno in finale

Fotografie di Antonio Patruno

Erano più di quaranta anni che una semifinale non si decideva oltre i tempi regolamentari


Era dagli anni '70 che non succedeva. Oggi al termine della semifinale del torneo 2019 del Calcio storico fiorentino tra i quartieri di Santo Spirito e Santa Croce non sono bastati i canonici 50 minuti per decretare un vincitore. Con le due squadre in parità, da regolamento, concluso il tempo ufficiale, dopo una breve pausa, la partita è ripresa a oltranza, in attesa che una delle due squadre segnasse la caccia decisiva, per porre fine all'incontro.

Hanno vinto i Bianchi per 3 a 2 e tra i tifosi è scoppiata la festa. Tanto più per la fatica, le ferite, la difficoltà incontrata durante tutto l'incontro. I festeggiamenti bianchi si sono poi spostati da piazza Santa Croce, classico scenario del torneo, ma anche la casa dei rivali Azzurri, verso il quartiere di Oltrarno, dove i calcianti hanno potuto riabbracciare familiari e sostenitori in piazza Tasso.

In attesa della finale, lunedì 24 giugno, che vedrà contrapporre i Bianchi ai Rossi, vincitori ieri, con minori patemi dei Verdi di San Giovanni. La compagine di Santa Maria Novella, detentrice del trofeo 2018, arriverà certamente più fresca alla sfida del Patrono. Gli acciacchi ricevuti oggi dai calcianti bianchi potrebbero essere determinanti nella finale del 24 giugno?

Calcio Storico — rubrica a cura di Nicola Novelli

Nicola Novelli

Nicola Novelli — Fondatore e Direttore responsabile di Nove da Firenze, dal 1997 il primo giornale on line fiorentino. Laureato in Scienze Politiche è giornalista pubblicista dal 1989. Dal1999 presiede Comunicazione Democratica, associazione di promozione sociale che edita www.nove.firenze.it. Per 5 anni consigliere regionale dell'Ordine dei Giornalisti della Toscana, attualmente è tesoriere della Fondazione OdG Toscana

E-mail: direttore@nove.firenze.it