L'Antico Egitto a Firenze

Obelischi, templi, piramidi ricostruite ed un museo più importante di quanto si possa pensare.


Forse non tutti i fiorentini sanno che nella nostra città esiste un importante reperto proveniente dall'Antico Egitto. Se non bastasse dunque la tanta arte di casa nostra presente in città, possiamo riscoprire anche alcune tracce di una delle civiltà più misteriose e attrattive per milioni di persone in ogni angolo del mondo. Segnaliamo subito dunque l'obelisco situato nel giardino di Boboli. La storia dei suoi tanti spostamenti è incredibile e l'inizio dei suoi movimenti risale addirittura all'imperatore romano Domiziano.

L'Antico Egitto ha poi profondamente ispirato altri luoghi della nostra città come il tempo egizio presente al Museo Stibbert, la Piramide delle Cascine ed infine la statua di Osiride collocata all'interno del Giardino Torrigiani. E poi ovviamente c'è l'importante sezione egizia dedicata all'interno del Museo archeologico nazionale in Piazza Santissima Annunziata. Anche in questo caso forse non tutti sanno che dopo Torino, raccoglie il numero più grande di reperti dell'antica civilità nel nostro paese.

L'Antico Egitto ispira ancora oggi incredibilmente l'immaginario collettivo se pensiamo che la slot più di successo degli ultimi anni è proprio ispirata all'antica civiltà del Nord Africa: per accorgervi non dovete fare altro che andare in una sala slot o in un casinò con book of ra.

La produzione di incredibile successo della software house Novomatic è una slot capace di mantenere immutato il suo successo dopo ben 14 anni dal debutto. Chissà se aver messo nel nome la divinità più importante dell'Antico Egitto, appunto Ra, sia stato di buon auspicio.

Di certo c'è che la longevità di questa slot è davvero qualcosa di straordinario con un seguito ancora incredibile. Anche uno dei siti specializzati più di successo come Casino Prof, il simpatico professore che insieme alla sua mascotte felina dà i migliori consigli in fatto di bonus e quant'altro, ne ha realizzato una video guida molto dettagliata e approfondita sul suo canale Youtube raggiungibile all'indirizzo http://bit.ly/casinoprof. Scoprirete così il funzionamento delle 9 paylines presenti e tantissimi elementi sbloccabili e tutte le differenze che ci sono tra la slot di Book of Ra originale e la successiva versione deluxe più recente.

C'è un aspetto poi curioso da sottolineare e che poniamo subito alla vostra attenzione: Book of ra, o se preferite il libro di Ra è esistito veramente ed era uno dei principali testi sacri dell'Antico Egitto. Veniva utilizzato in particolare quando c'era la morte del Faraone. Il suo successore doveva leggere all'incirca 75 invocazioni, tutte da imparare a memoria, da rivolgere alle varie manifestazioni di Ra. Tali invocazioni chiedevano l’unione del Faraone morto con la divinità per dunque averne l'assoluta benedizione.

Nel mondo reale così nel mondo virtuale dei videogiochi online dunque, l'Antico Egitto è ancora presente nella nostra città così come nei contesti più disparati: basti pensare anche alle varie trasposizioni cinematografiche della storia classica de La Mummia (l'ultima in ordine temporale ha visto Tom Cruise come protagonista) che ogni volta registra incredibili successi al botteghino dei cinema in ogni parte del mondo. Più che una maledizione dunque, l'Antico Egitto sembra emanare ancora fortuna e successo a chi ne trae ispirazione.

Redazione Nove da Firenze