Il Jova Beach Party al Carnevale di Viareggio

In Valdichiana dal 10 febbraio la 480 esima edizione del più antico carnevale d’Italia


La Fondazione Carnevale e il Comune di Viareggio hanno deciso di rendere omaggio al grande artista che ha scelto proprio la città di Viareggio e la sua Spiaggia del Muraglione per una delle date e per il gran finale del Jova Beach Party. Una manifestazione unica, che porta in scena l’esperienza collettiva di una giornata di mare musica e divertimento, e che diventa il centro dell’estate 2019. Un carro fuori concorso sfilerà come primo di fila nella parata dei cinque corsi e porterà in scena il 9/17/23 febbraio e ancora il 3 e il 5 di Marzo la musica di Jovanotti. Una pedana, una consolle, un DeeJay per ogni corso diverso e la musica di Lorenzo saranno quindi l’apertura del Carnevale 2019. L’effetto speciale di questo carro fuori concorso non saranno quindi le altezze o le sculture dei Maestri della cartapesta, ma il calore che il pubblico di Viareggio (e in generale tutto il pubblico italiano), ha già dimostrato verso l’artista con il clamoroso sold out della data del 30 luglio (esaurita in poche ore) che ha già costretto, gli organizzatori a prevedere un secondo appuntamento, per il gran finale del Jova Beach Party il 31 agosto, sempre nella Spiaggia del Muraglione. Il Jova Beach Party è un esempio unico di libertà, una sfida anche organizzativa, voluta dall’artista che più ha innovato la scena musicale italiana, per dare un forte segnale di rinascita in un paese che anche nella cultura dei concerti è molto spesso autoriferito senza alcuno slancio di novità.

 Si spengono all’alba le luci dei quattro cantieri allegorici del Carnevale di Foiano della Chiana, il più antico d’Italia che nel borgo in provincia di Arezzo è giunto con il 2019 alla sua 480 esima edizione. Cinque domeniche di festa, dal 10 febbraio al 10 marzo, durante le quali le vie del paese saranno teatro dei festeggiamenti in onore di Re Giocondo, il patrono della manifestazione, e in attesa del verdetto finale per decretare il vincitore tra i quattro cantieri in gara con vere e proprie opere di cartapesta. Il programma tuttavia partirà già dal sabato 9 febbraio con le tante iniziative collaterali e le tante novità a partire da un restyling completo del portale www.carnevaledifoiano.it che al passo coi tempi e pensato per gli smartphone permetterà agli appassionati di entrare ancora meglio nello spirito di festa che anima queste cinque settimane del borgo aretino. Il programma sarà presentato con una conferenza stampa in programma per giovedì 7 febbraio alle ore 17.30 presso la Sala Gervasi di Foiano. Nell’occasione saranno svelati i temi dei quattro carri allegorici in gara che cominceranno a sfilare domenica 10 febbraio dalle 15. Sarà questa l’occasione per raccontare le principali novità, le attività collaterali e il percorso delle sfilate che per tutte le domeniche sarà in via eccezionale esteso anche a Viale Umberto I rendendo ancora più spettacolare il tutto. Tante come sempre le attività che completeranno le sfilate. Tra le principali novità il ritorno del grande palco nella piazza centrale del paese. Sarà questo il centro di partenza e di ritrovo per tutte le iniziative e per la prima volta sarà presente in questa area un maxi schermo che in diretta audio-video proietterà le sfilate dando a tutti la possibilità di godere dell’intero percorso dei giganti di cartapesta. Da sabato 9 febbraio partirà la undicesima edizione della Biennale Nazionale di pittura dedicata ai temi del Carnevale, oltre alla mostra di arte contemporanea “Supreme” a cura di Massimiliano Lucchetti, promossa in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune di Foiano della Chiana. Sarà di nuovo presente l’area per i più piccoli, “Carnevalandia”, che ogni domenica offrirà spettacoli e intrattenimenti per i bambini, gratis, con gonfiabili, trenini, carri di cartapesta, laboratori e giochi di gruppo. Sempre per i più piccoli torna la parata “Valdichiana Disney” con oltre 100 personaggi delle fiabe. Ancora procede la collaborazione con la Fondazione Meyer di Firenze. Per i più golosi la possibilità di degustare ottimo cibo di strada con oltre trenta punti di somministrazione che andranno a completare il circuito gastronomico.

Redazione Nove da Firenze