Incidente in via Togliatti: scooterista in ospedale

Dalla prima ricostruzione un’auto non avrebbe dato la precedenza urtando il mezzo a due ruote. La scorsa settimana il distaccamento di Rifredi ha sequestrato 9 veicoli per mancanza di assicurazione, 5 quelli sorpresi senza revisione e un conducente senza patente. Circola senza patente, senza assicurazione e senza revisione, record di multe per uno scooterista


Un’auto contro un maxi scooter, il conducente delle due ruote in ospedale in codice rosso, per l’automobilista una denuncia e il ritiro della patente. È questa la ricostruzione dell’incidente avvenuto nella tarda mattinata nella zona di San Domenico, per la precisione all’incrocio tra via Togliatti e via Salviati. Secondo la prima ricostruzione della Polizia Municipale intorno alle 12.30 un’auto condotta da una 59enne residente a Vaglia stava transitando in via Togliatti direzione uscita città quando, all’altezza di via Salviati, ha svoltato a a sinistra per immettersi in quest’ultima. Durante la manovra però non avrebbe dato la precedenza a uno maxi scooter Yamaha che percorreva via Togliatti in ingresso città verso via Faentina. L’urto è stato violento e lo scooterista, un 56 enne residente a Tavarnelle Val di Pesa, è rimasto gravemente ferito a un piede. L’uomo è stato portato in codice rosso in ospedale. Auto, scooter, casco e scarpa dello scooterista sono stati sequestrati. Per la donna è scattato il ritiro della patente oltre alla denuncia per lesioni gravi su sinistro stradale.

Continua l’attenzione alla sicurezza stradale da parte della Polizia Municipale e nello specifico delle pattuglie del distaccamento di Rifredi. La scorsa settimana sono stati effettuati controlli mirati in diverse zone del quartiere (via Madonna di Loreto, San Biagio a Petriolo, via Baracca, via Allori, via Pistoiese e viale Corsica) durante i quali gli agenti hanno sequestrato 9 veicoli per mancanza di assicurazione (con una sanzione da 849 euro per ciascun conducente). Cinque i mezzi multati per mancanza di revisione mentre è stato pizzicato un cittadino cinese che guidava lo scooter di un suo connazionale senza patente perché mai conseguita: per lui è scattata la sanzione da 5.000 euro. Anche il proprietario del mezzo è stato multato per incauto affidamento (389 euro). Durante i controlli gli agenti hanno fermato anche un mezzo che circolava nonostante la cancellazione dal Pra: il conducente è stato multato con un verbale da 1.658 euro per intestazione fittizia del mezzo. Un altro veicolo fermato è risultato sottoposto alle cosiddette “ganasce fiscali” con sanzione da 777 mentre per il conducente del mezzo che ha “bucato” è scattato il verbale da 163 euro con taglio di 6 punti dalla patente. Nell’insieme sono stati elevati oltre 16.800 euro di verbali. 

Transita sul Viadotto dell’Indiano senza patente alla guida di uno scooter non in regola né con l’assicurazione né con la revisione, ma non è sfuggito ai controlli della Polizia Municipale. E per lo scooterista sono scattati verbali per oltre 6.000 euro. L’episodio risale a sabato. Una pattuglia dell’Autoreparto ha fermato un uomo su un scooter per i controlli di rito. Dagli accertamenti è risultato il 40enne peruviano non aveva la patente, perché mai conseguita (sanzione da 5.000 euro con fermo amministrativo del mezzo per tre mesi). Ma non è finita qui: allo scooter mancava la copertura assicurativa e aveva saltate le ultime revisione statali. Per questo si sono aggiunte una multa da 849 euro, con conseguente sequestro del mezzo ai fini della confisca, e una da 338 euro per omessa revisione per più di una volta con annotazione sulla carta di circolazione. L’uomo ha quindi collezionato verbali per 6.187 euro. Il veicolo è stato portato in depositeria.

Redazione Nove da Firenze