Allergia da acari, la cura in Toscana diventa gratis

Delibera della giunta regionale. Il farmaco deve essere prescritto da un immunologo che lavora nelle strutture pubbliche


(DIRE) Firenze, 17 mag. - Non solo gli spray nasali. La Toscana inizierà a fornire in maniera del tutto gratuita anche l'immunoterapia specifica per gli allergici agli acari della polvere. Una delibera approvata nel corso dell'ultima riunione della Giunta stabilisce di sostenere l'immunoterapia specifica per la rinite allergica legata agli acari della polvere. Il farmaco deve essere prescritto da un allergologo-immunologo che lavora nelle strutture pubbliche della Regione. Viene garantita la continuità terapeutica con farmaci corticosteroidi topici nasali. Le malattie allergiche respiratorie sono in costante aumento, ricorda la Regione, con un grave impatto sulla qualità della vita, sui costi per l'assistenza sanitaria, e anche sull'assenteismo dal lavoro. La rinite allergica è spesso associata ad altre patologie: asma bronchiale, congiuntivite, rinosinusite, poliposi nasale, infezione del tratto respiratorio inferiore, ipertrofia adenoidea, otite, disturbi del sonno, e persino malocclusione dentale. La catena tra rinite e asma è molto breve, e spesso chi ha problemi di rinite può avere complicazioni asmatiche. Il ciclo di cure può rivelarsi molto oneroso per i pazienti meno abbienti: circa 1.400 euro all'anno per almeno tre anni. Motivo per cui la Toscana decide adesso di erogarla a carico del proprio servizio sanitario.

Redazione Nove da Firenze