Rubrica — Fiorentina

Il recupero della 1^ giornata finisce ​1-1

Goal al 12' di Simeone e al 59' di Caprari


In un “Ferraris” non gremito per via della protesta dei tifosi della Samp sull’orario e la data della sfida – se la sono giocata, senza risparmiarsi, dal primo all’ultimo secondo, due squadre che confermano il buon inizio di stagione.

La difesa migliore della Serie A trema dopo un minuto. Torre di Pezzella per Simeone, che gira da pochi passi ma non inquadra lo specchio. Pochi istanti più tardi rischiano i viola: Caprari disturba Dragowski e lo mette in difficoltà su un retropassaggio,. Al 4′ Defrel innesca Linetty anticipato. Un altro passaggio all’indietro, questa volta di Andersen, costringe Audero all’uscita su Simeone. E dopo un tentativo di Capriari bloccato a terra da Dragowski (7′) la Fiorentina passa. Biraghi crossa dalla sinistra, Simeone anticipa Andersen e buca Audero. Al 21′ Defrel incrocia con il destro un pallone che sibila alla destra del portiere. L’asse Biraghi-Simeone funziona ancora: il terzino spara dal limite e Audero alza in angolo. Al 28′ Murru guadagna il fondo, Caprari al volo spara male. Colpisce anche Pjaca al 33′, ma Audero si ripete facendo suo il pallone. Caprari sul finire del primo tempo su punizione colpisce la traversa.

Ad inizio ripresa ancora Caprari su calcio piazzato, si avvicina al bersaglio, ma Dragowski nega l’1-1. Al 10′ Giampaolo opera la prima sostituzione: fuori Linetty, dentro Praet, al debutto stagionale in campionato. E al quarto d’ora Barreto sventaglia, e Caprari, con un destro a giro, va in gol. Rimpiazzato nel ruolo da Ramírez subito insidioso da fermo (29′). I viola rispondono di testa con Milenkovic (34′). Nel rush finale Giampaolo schiera Kownacki (richiamando Quagliarella). Milenkovic spara ancora in pieno recupero, ma Audero preserva il pari.

SAMPDORIA: Audero, Sala, Tonelli, Andersen, Murru; Barreto, Ekdal, Linetty; Caprari; Quagliarella, Defrel. A disp. Rafael, Belec, Viera, Praet, Ramirez, Jankto, Colley, Bereszynski, Ferrari, Stijepovic, Rolando, Kownacki. All. Giampaolo

FIORENTINA: Dragowski, Biraghi, Milenkovic, Gerson, Simeone, Pjaca, Veretout, Pezzella (cap.), Chiesa, Edimilson, Vitor Hugo. A disp. Lafont, Laurini, Ceccherini, Norgaard, Eysseric, Mirallas, Dabo, Hancko, Sottil, Benassi, Diks, Thereau. All. Pioli.

Oggi una delegazione della Fiorentina, composta dal Club Manager Giancarlo Antognoni e da Mister Stefano Pioli, ha reso omaggio alle vittime del ponte Morandi a Genova. Un mazzo di fiori a nome della ACF Fiorentina è stato posto vicino al luogo del disastro dai Viola insieme a Ilaria Cavo, Assessore allo Sport Regione Liguria.

Redazione Nove da Firenze