Il rap di Mr.Rain al TuscanyHall

Mr Rain

Tappa a Firenze per “Giorni di Pioggia Tour” mercoledì 23 gennaio


Oltre 100 milioni di visualizzazioni su YouTube e un successo costruito su brani come Ipernova, I grandi non piangono mai (entrambi disco di platino) e Carillon (doppio disco di platino). Numeri da capogiro per il rapper Mr.Rain, in concerto mercoledì 23 gennaio al TuscanyHall ex Obihall di Firenze (alle ore 20), seconda tappa del suo tour “Giorni di pioggia”.

In primo piano Butterfly Effect 2.0, nuova versione del suo primo album e balzato in un baleno al terzo posto della classifica degli album più venduti in Italia. Butterfly Effect 2.0 è arricchito da quattro nuovi brani tra cui il remix del duetto con Annalisa Un domani.
Mr.Rain è una sorta di “one man band” che scrive i testi, produce la musica e gira i video dei suoi brani. Classe 1991, si appassiona alla musica ascoltando i pezzi di Eminem e della scena hip hop nazionale ed estera del periodo. Nel 2009 inizia a scrivere i primi pezzi, con lo pseudonimo di Mr.Rain e nel 2011 produce e pubblica il suo primo mixtape Time 2 Eat, che riscuote in poco tempo riscontri a livello nazionale. Nel 2013 partecipa come concorrente ad X Factor, ma dopo essere stato ripescato per l’entrata diretta, rifiuta la partecipazione al programma. Nel gennaio 2014 inizia il primo tour ufficiale e si esibisce nelle principali città italiane. Nel 2015 esce Memories, il primo disco ufficiale, interamente autoprodotto. Nell’estate 2016, grazie al “Memories Tour” Mr.Rain si fa conoscere al grande pubblico di tutte le regioni italiane, con numerose date sold out. Nel 2017 esce il singolo I grandi non piangono mai, la conferma del talento del giovane rapper a cui segue Ipernova, contenuti nel primo album Butterfly Effect.

Informazioni: TuscanyHall – via Fabrizio De André / Lungarno Aldo Moro, Firenze Tel. 055.667566 – 055.6504112
Biglietti (esclusi diritti di prevendita): posto unico 20 euro. Prevendite Circuito Box Office Toscana (tel. 055 210804), Ticket One (tel. 892 101).

Redazione Nove da Firenze