Il prefetto Laura Lega riceve l'ambasciatore Usa in Italia Lewis M. Eisenberg

Il diplomatico accompagnato dal console generale a Firenze, Benjamin V. Wohlauer


Il prefetto Laura Lega ha ricevuto oggi a Palazzo Medici Riccardi l’ambasciatore degli Stati Uniti d’America in Italia, Lewis M. Eisenberg. Il diplomatico era accompagnato dal console generale a Firenze, Benjamin V. Wohlauer. E’ stato un incontro molto cordiale, durante il quale si è parlato di numerosi argomenti, tra cui turismo e relazioni commerciali, ma l’accento è stato posto sui temi della sicurezza che costituiscono una delle principali priorità. “Credo molto nella prevenzione, ha dichiarato il prefetto, e gli ottimi rapporti avviati con il console, fin dal momento del mio arrivo a Firenze, consentiranno di intraprendere una proficua partnership nell’interesse dei cittadini americani che visitano e soggiornano nella nostra città”. E’ già in fase di realizzazione, ha spiegato il prefetto all’ambasciatore, un progetto che riguarda gli studenti statunitensi che in numero sempre crescente trascorrono un periodo di istruzione a Firenze. Verranno presto messi a punto dei percorsi per guidarli ad amare sempre più la Toscana e a conoscere, in particolare, le eccellenze del territorio fiorentino, in specie il mondo del vino con l’obiettivo di insegnare ai giovani americani ad apprezzare uno dei principali prodotti locali e farne un uso consapevole e responsabile. Un’altra iniziativa sarà avviata con i grandi musei della città per accompagnare i turisti nell’essere fruitori accorti di un patrimonio artistico e culturale unico al mondo.

Prefetto e ambasciatore hanno discusso anche di immigrazione e il diplomatico statunitense ha sottolineato che l’Italia ha saputo gestire le politiche di accoglienza senza mai perdere di vista l’aspetto umanitario e che ciò la rende un esempio per gli altri Paesi. “E’ un orgoglio italiano, ha detto il prefetto Lega, coniugare solidarietà e sicurezza”.

Redazione Nove da Firenze