Il parco delle Cascine: viaggio tra le mura dell’Istituto di Scienze a Militari Aeronautiche

Convegno su paesaggio urbano ed architettura razionalista


Quest’oggi a Palazzo Vecchio si è svolto il convegno organizzato da Comune di Firenze, Ordine degli Architetti di Firenze e Aeronautica Militare teso a valorizzare il patrimonio legato all'architettura razionalista a Firenze degli anni ’30 e descrivere le origini urbanistiche del più importante parco fiorentino. 

Un viaggio dunque nel parco delle Cascine e nel suo significato per il paesaggio urbano e l’architettura razionalista, un dialogo con la città che fa parte di una serie d’iniziative sviluppate dall’Assessore Alessia Bettini iniziato lo scorso 1º febbraio con l’attività di valorizzazione supportata dagli Angeli del Bello e che proseguirà con ulteriori iniziative per tutto il 2020.
L’evento è stato aperto dal Vicesindaco Cristina Giachi e dall’Intervento del Vicecomandante dell’ISMA Colonnello Gianpaolo Marchetto che hanno sottolineato come i rapporti tra le due istituzioni siano ben più che consolidati ed origine di numerose iniziative sociali e culturali a beneficio della città. I principali interventi a cura dell’assessore all'Urbanistica e ambiente Cecilia Del Re, l’assessore ai Lavori pubblici, manutenzione e decoro urbano Alessia Bettini ed il vicepresidente dell'Ordine degli Architetti di Firenze Pier Matteo Fagnoni.
Un particolare focus è stato dedicato alla Scuola di Guerra Area, come la chiamano ancora i Fiorentini, oggi Istituto di Scienze Militari Aeronautiche a cura del Maggiore Andrea Lanzilli, autore del volume “Aeronautica Militare e Firenze, legame di arte e cultura”; i presenti sono stati guidati in un viaggio tra le particolarità e le opere custodite nel polo architettonico progettato e realizzato da Raffaello Fagnoni “l’architetto fiorentino”.
Ospiti d’eccezione all’evento in Sala d’Arme la Senatrice Caterina Biti ed il Consigliere metropolitano Letizia Perini, presenti anche il Comandante della Scuola Militare Aeronautica “douhet” colonnello Davide Rosellini unitamente a dirigenti del Comune e numerosi architetti ed appassionati del settore.
A.L.

Redazione Nove da Firenze