Rubrica — Spettacolo

Il cimitero più allegro del mondo: "L’aiuto becchino" a Capannoli

"Utopia del Buongusto": il 14 e 15 settembre in scena la storia vera di una famiglia che viveva in un camposanto


La storia vera di una famiglia che viveva in un camposanto, in scena al festival teatral - gastronomico “Utopia del Buongusto”. Sabato 14 e domenica 15 settembre 2019, alle 21,30 nel parco La Castellina a Santo Pietro Belvedere a Capannoli (Pisa), Guascone Teatro presenta “L’aiuto becchino”. Di Giacomo A. De Bastiani. Con Andrea Kaemmerle, Fabrizio Liberati e Marco Fiorentini. Regia di Andrea Kaemmerle.

Alle 20,00 cena in luogo a cura del Ristorante La Cambusa. Informazioni e prenotazioni 3280625881 – 3203667354. Una delle viste più incredibili della Valdera e si può capire da dove viene il nome Belvedere.

Primo lustro per il cimitero più allegro e sorprendente di sempre. "L'aiuto becchino" è uno spettacolo che nasce dall'omonimo testo dello scrittore Giacomo A. De Bastiani, che nella sua opera è riuscito a mescolare con incredibile maestria ingredienti fortemente comici, pensieri arguti e molta dolcezza. Tutto si basa su una storia vera e personale, la vita di una famiglia in un luogo decisamente “serio”: il cimitero di Campi Bisenzio. Ne nasce una girandola di personaggi talmente buffa da riconciliarci con la paura della morte. Un modo molto intelligente per addomesticare ed in fondo addolcire il giusto terrore della fine dei nostri giorni. «Non potevamo – spiega Andrea Kaemmerle - farci scappare un'idea tanto curiosa che ha portato alla nascita di uno spettacolo dove il pubblico si trova inserito completamente in scena, un po’ protagonista, un po’ consigliere e un po’ testimone degli eventi. Vi aspettiamo all’interno del bellissimo parco de La castellina a Santo Pietro Belvedere, ma fate presto a prenotare che i posti sono pochi».

Istruzioni per un buon uso di Utopia - Le cene iniziano alle 20,00. Gli spettacoli alle 21,30. Dopo ogni spettacolo verranno offerti al pubblico Vin Santo, cantuccini ed altri dolci. L'organizzazione consiglia vivamente di prenotare le cene con almeno un giorno di anticipo telefonando direttamente ai numeri dell’organizzazione. Cena (facoltativa) ore 20,00 – Euro 12,00 –Escluso eventi speciali. Inizio spettacoli ore 21,30 ad euro 8,00 escluso eventi speciali. Cena dello Chef (novità dal 2018). Si tratta di cene speciali firmate da uno chef, più ricercate e spesso a tema euro 20,00.

Redazione Nove da Firenze