Rubrica — Fiorentina

Il calcio secondo Pioli: uno studio del modulo viola

Immagine concessa da violachannel

Che fine ha fatto il 4-3-3?


Prima dell’inizio della stagione Pioli ha ammesso che la Fiorentina avrebbe giocato col 4-3-3, ma dai movimenti che i giocatori propongono sul terreno di gioco il modulo sembra tendere ad un 4-2-3-1 indefinito. 

Le idee del mister gigliato hanno forte matrice tedesca e questo si evince da una rapida analisi dello stile di gioco viola:

  1. Il gengen-pressing porta al recupero aggressivo del pallone dopo averlo perso: per vedere questo basta osservare i due mediani che in contemporanea aggrediscono il portatore di palla al centro del campo nella metà avversaria. 
  2. Gli scambi veloci garantiti da tecnica e vicinanza dei calciatori che, terminata una rapida triangolazione, cambiano fascia innescando l’uomo smarcato (tipico del Borussia Dortmund di Klopp). Lo stesso 4-2-3-1 che garantisce l’occupazione asimmetrica degli spazi, sia per quanto riguarda ampiezza e lunghezza. Infine il trequartista “fantasma” (tipico del Bayern Monaco di Guardiola e del ruolo che rivestì Muller) adatto agli inserimenti, all’occupazione delle zone lasciate prive di uomini e alla marcatura stretta del giocatore nevralgico opponente.

Tutto ciò unito a una filosofia calcistica che illuminò la Nazionale Cilena 2007-2011, cioè il “bielsismo (creato da Marcelo Bielsa) cosa comporta? Occupazione quasi totale del campo e assenza reale dei ruoli. 

Sarebbe a dire che Simeone puo' improvvisarsi terzino senza alterare la struttura della squadra, perché ci sarà ogni volta qualcuno che occupa la posizione da lui lasciata scoperta. Inoltre questo giustifica la libertà del trequartista finto, o fantasma, e l’enorme flessibilità modulare che questa squadra puo' avere.

Come se non bastasse, potremmo anche ritrovare suggestioni discendenti del “resultadismo argentino e della Svezia del 1958 (marcatura a zona sui calci piazzati e intercambio 3-4 della linea difensiva).

Questa l’idea calcistica di Pioli.  

Fiorentina — rubrica a cura di Manuel Cordero

Manuel Cordero

Manuel Cordero — Nato a Firenze nel 1995, è appassionato di giornalismo e tifoso della Fiorentina

E-mail: fiorentina@nove.firenze.it