Il 12 ottobre la presentazione del libro di Massimo Mattei

"Il giardino della memoria" è il frutto di conversazioni con Margherita Primi e Giulia Spalla sull'invecchiare in una comunità accogliente


Il giardino della memoria pubblicato dalle Edizioni Clichy sarà presentato il 12 ottobre 2018 alle ore 18 presso il circolo la Rondinella. Oltre agli autori saranno presenti l’attrice Gaia Nanni e il giornalista e scrittore Jacopo Storni.

Attraverso un colloquio durato un anno, Massimo Mattei, presidente del Consorzio il Borro che gestisce numerose RSA delle province di Firenze e Prato, Margherita Primi e Giulia Spalla, danno vita a un’articolata riflessione sul senso dell’invecchiare ai giorni nostri, all’interno di una comunità che accoglie e valorizza l’anziano, considerando l’invecchiamento e persino la morte non una malattia o un tabù, ma un naturale procedere dell’esistenza. L’opera prende le mosse da una visione corale, frutto di una costante osservazione e di momenti di incontro con gli anziani ospiti delle strutture, i quali hanno raccontato le loro storie, trovando l’attento e interessato ascolto degli autori che le hanno raccolte con amore, accogliendone alcune nel libro. L’invito è che chiunque abbia a che fare con gli anziani, a partire dagli operatori e gli animatori con cui condividono una quotidianità, si ponga in ascolto, diventando un custode della sua narrazione, cercando di trasmetterla agli altri.

Nel titolo del libro si trova il riferimento al giardino della memoria, che nella fantasia degli autori non è altro che la splendida oasi di verde della casa di riposo Guidi Raggio, situata nel pieno del centro storico fiorentino. E’ proprio qui che molte persone si incontrano, sussurrando parole, racconti, aneddoti, che concorrono a costituire la memoria collettiva di quel luogo, che è anche la storia di una generazione.

Redazione Nove da Firenze