Iachini: "Callejon positivo un fulmine a ciel sereno"

Ph Alex Zani

Viola a Parma, il tecnico si gioca una fetta di futuro. "Le voci su di me? Fanno parte del gioco. Non conta il mister in questo momento ma l'attaccamento alla maglia". In arrivo Prandelli? In campo anche la Fiorentina femminile, a Roma (12,30 live streaming sul sito viola). Volley: troppe positive, salta Scandicci-Chieri


"Un fulmine a ciel sereno". Così il tecnico viola Beppe Iachini definisce la positività al Coronavirus di Callejon, che quindi non sarà disponibile per la sfida di sabato 7 novembre (ore 20,45) contro il Parma.

Verso la sfida del Tardini, ecco il commento del tecnico viola:

CALLEJON - "Sono dispiaciuto per la situazione di Josè. Stava lavorando per poterlo portare alla miglior condizione possibile. Avevamo lavorato con lui per trovare diverse soluzioni tattiche. Purtroppo è stato un fulmine a ciel sereno".

VOCI - "Le voci fanno parte del gioco. Non conta il mister in questo momento. Conta l'attaccamento alla maglia e la voglia di fare partite con grinta".

PEZZELLA - "La sua assenza l'abbiamo pagata moltissimo. Dobbiamo guardare avanti, lui non ci sarà neanche domani perché ha ancora problemi alla gamba. Chi va in campo dovrà dare il massimo".

FUTURO - "La società e il Presidente sono sempre vicini. Le voci anche dopo il lockdown ci sono sempre state. Non sarei rimasto se non fosse stato valutato in maniera positiva il lavoro con i ragazzi. Il lavoro sul campo è stato apprezzato da quartultimi siamo tornati al 10 posto l'anno scorso. Io penso al presente ora. Loro mi seguono anche se ci sono stati problemi fisici in questo inizio di campionato".

DIMISSIONI - "Nessuno mi ha mai chiesto questo. La dirigenza mi ha chiesto solo di uscire da questa situazione negativa. Se avessi percepito una situazione negativa da parte della squadra o della società lo avrei fatto senza pensarci. Invece penso solo a reagire e a venire fuori da questo momento".

MODULO - "Abbiamo delle variabili su cui stiamo lavorando anche alla luce dell'assenza di Callejon".

PARMA - "Sicuramente con i ragazzi abbiamo parlato per dire di andare a giocare una partita di un certo tipo. Loro hanno centrocampisti che si inseriscono, esterni e attaccanti veloci. Noi dobbiamo ritrovarci, giocare con serenità ed entusiasmo".

ATTACCANTI - "Nelle prime quattro partite abbiamo premiato Kouame che sembrava quello più pronto. Va detto che il precampionato è stato atipico e molto breve. Poi ha avuto una leggera flessione, forse anche per la pressione o la giovane età. Ma non pensiamo aspettarci da chiunque vada in campo che faccia i goal che faceva Batistuta. Anche lui ha avuto il suo percorso di crescita per diventare un grande attaccante. Non possiamo avere tutto e subito e dobbiamo dargli il tempo di maturare e di diventare grandi in fretta. Accettare qualche critica, reagire in maniera positiva, mi aspetto che 'aggrediscano' la situazione per crescere anche sotto l'aspetto caratteriale oltre che tecnico".

RIBERY - "Sta ritrovando la condizione dopo il problema alla caviglia. Giocando ritroverà la condizione e la brillantezza. Con la sua esperienza in campo sarà presto di nuovo fondamentale e ai suoi livelli". 

Nelle ultime ore pare che ci sia stata un'accelerata che porterebbe prestissimo Cesare Prandelli sulla panchina viola al posto di Iachini. Questo addirittura indipendentemente dal risultato di Parma. Vedremo. 

In campo il 7 novembre anche la Fiorentina femminile, a Roma. Queste le calciatrici convocate da Mister Cincotta (la partita andrà in live streaming alle 12,30 sul sito viola):


Forcinella Camilla, Ohrstrom Stephanie, Schroffenegger Katja, Arnth Janni, Fusini Martina, Quinn Louise, Ripamonti Chiara, Tortelli Alice, Zanoli Martina, Adami Greta, Breitner Stephanie, Catena Michela, Mascarello Marta, Middag Tessel, Neto Claudia, Bonetti Tatiana, Clelland Lana, Kim Abigail, Monnecchi Margherita, Piemonte Martina, Sabatino Daniela, Thogersen Frederikke.

Intanto Savino Del Bene Volley comunica che il match valevole per la 11esima giornata della Serie A1 di Pallavolo Femminile, in programma al Palazzetto di Scandicci per domenica 8 novembre contro la Reale Mutua Fenera Chieri, non sarà disputato.

La gara è rinviata a data da destinarsi. La Lega Pallavolo Femminile ha infatti accolto la richiesta della Reale Mutua Fenera Chieri di non scendere in campo in seguito alla riscontrata positività di più di tre giocatrici nell'organico piemontese.

Redazione Nove da Firenze