I 18 anni a Firenze si festeggiano in Palazzo Vecchio

Cerimonia domani 24 ottobre con il sindaco Nardella che conferirà la cittadinanza italiana, su decreto della Prefettura, a due ragazzi stranieri, Irena Hoxha e Elion Muca. A ogni giovane una copia della Costituzione


Torna domani, nel Salone dei Cinquecento a partire dalle 15.30, l’iniziativa ‘18esimo a Palazzo’ dedicata ai neo 18enni. Alla cerimonia, condotta da Leonardo Canestrelli, sono stati invitati tutti coloro che hanno raggiunto la maggiore età nei mesi di luglio, agosto e settembre. 

Nell’occasione il sindaco Dario Nardella conferirà la cittadinanza italiana, su decreto della Prefettura, a due ragazzi stranieri, Irena Hoxha e Elion Muca, che giureranno sulla Costituzione. Parteciperanno anche l’assessore alle politiche giovanili Cosimo Guccione, l'assessore regionale Stefania Saccardi che spiegherà ai giovani la necessità di donare il sangue e la direttrice de La Nazione Agnese Pini.

A ogni neodiciottenne verrà consegnata una copia della Costituzione e durante la cerimonia verranno letti dai ragazzi i primi tre articoli della Carta. I giovani riceveranno come regalo dalla Fiorentina due biglietti in curva ferrovia per una partita in casa a scelta.
Continua intanto la collaborazione del Comune con i quotidiani che hanno la redazione a Firenze con lo scopo di promuovere la lettura dei giornali tra i giovani: un quotidiano a turno sarà quindi distribuito a tutti i partecipanti e domani sarà la volta de La Nazione.
Nel Salone saranno presenti il desk del Portale Giovani, dell’ufficio Europe Direct per informare delle opportunità di studio e lavoro in Europa, della Regione Toscana per la donazione del sangue e di Acf Fiorentina.
Un diciottenne sarà sorteggiato per passare una intera giornata con il sindaco e il nome sarà individuato tra quanti hanno lasciato i propri dati al desk del Portale Giovani.
Al termine della cerimonia i giovani potranno visitare liberamente il museo di Palazzo Vecchio e la Torre di Arnolfo, dato che straordinariamente domani pomeriggio il museo sarà chiuso al pubblico.
Quello di domani è il terzo appuntamento della quarta edizione, dopo il successo dei primi tre anni, che ha visto coinvolti più di tremila ragazzi, a cadenza trimestrale.

Redazione Nove da Firenze