Toscana2020: gli assessori di Nardella candidati alle elezioni regionali?

Federico Bussolin (Capogruppo Lega): “Si dimettono prima?”. Il capogruppo Pd Armentano replica: “Falsità, Nardella si dimise da deputato per candidarsi a sindaco. Si informi meglio”


Nardella e vari esponenti del Pd hanno attaccato pesantemente Susanna Ceccardi sul fatto che non si dimette dal Parlamento Europeo se non in caso di vittoria, dimenticandosi che egli si è dimesso da deputato solo dopo aver vinto la poltrona di Sindaco, un’ipocrisia degna della peggiore politica. A questo punto – commenta il capogruppo della Lega Federico Bussolin – ci domandiamo se il Sindaco Nardella farà dimettere anticipatamente anche i suoi Assessori Vannucci, Giachi e Martini. È il sindaco di Firenze, non di Collodi: ci vuole coerenza”.

Dario Nardella si dimise da deputato quando si candidò alle elezioni amministrative del 2014. Quello che non ha fatto da parlamentare europea Susanna Ceccardi ora candidata alle regionali. Bussolin si informi meglio prima di pronunciare falsità e lanciare strali che non hanno fondamento. Forse sarebbe bene evitare di dare lezioni di coerenza quando evidentemente si ha molto da imparare. Per noi la peggiore politica si concretizza con atteggiamenti scorretti, ad esempio come diffondere false informazioni cercando visibilità. Se non si hanno argomenti sarebbe meglio tacere”. Così Nicola Armentano, capogruppo Pd a Palazzo Vecchio, replica a Bussolin capogruppo Lega.

Redazione Nove da Firenze