Giorgiana Corsini, oggi i funerali in forma privata

Proprio oggi la principessa avrebbe compiuto 81 anni. Luca Milani, presidente del Consiglio Comunale: "Ha sempre lavorato per il bene della comunità"


Stamani, in forma privata, nella Cappella di famiglia a Villa Le Corti a San Casciano Val di Pesa, i funerali della principessa Giorgiana Corsini, morta improvvisamente per un malore mentre faceva un bagno nel mare della Maremma. Proprio oggi Giorgiana Corsini, fondatrice tra l'altro di Artigianato & Palazzo, avrebbe compiuto 81 anni, essendo nata il 3 agosto 1939.

Ai saluti dei giorni scorsi, tra cui quello del sindaco Nardella, si aggiunge oggi quello di Luca Milani, presidente del Consiglio Comunale di Firenze. “Nel giorno in cui Firenze saluta, per l’ultima volta, la principessa Giorgiana Corsini esprimo, anche a nome di tutto il Consiglio comunale, il cordoglio per la scomparsa di una donna che, fiorentina d’adozione, ha sempre lavorato per il bene della comunità. Con la scomparsa di Giorgiana Corsini – aggiunge il presidente del Consiglio comunale Luca Milani – Firenze si ritrova più povera. La principessa è stata, infatti, sempre un punto di riferimento per il mondo culturale e per il mondo dell’artigianato. Un saluto nel ricordo di Donna Giorgiana Corsini ad amici e parenti”.

“La notizia della scomparsa della principessa Giorgiana Corsini ci ha sorpreso e addolorato. Donna Giorgiana, infaticabile, è stata una delle più importanti animatrici culturali di Firenze. La sua invenzione di Artigianato e Palazzo – ricorda il vice presidente del Consiglio comunale Emanuele Cocollini – è stata vincente ed ha contribuito notevolmente a far conoscere e sviluppare l’artigianato di qualità. Salutiamo con affetto parenti ed amici nel giorno in cui si celebrano i funerali”.

“Firenze ha perso una personalità importante sia dal punto di vista culturale che umano. Oggi si celebrano i funerali di Giorgiana Corsini e come gruppo della Lega – spiegano i consiglieri – intendiamo ricordare questa Donna che ha lavorato molto per Firenze. L’intuizione di creare Artigianato e Palazzo per promuovere l’artigianato artistico di qualità, l’apertura della sua villa alla città per farla conoscere ai cittadini e turisti, le numerose iniziative culturali. Esprimiamo condoglianze alla famiglia per questa perdita”.

“Profondamente addolorati per la scomparsa di Giorgiana Corsini ci uniamo al cordoglio dell’intera città. Con lei perdiamo una grande sostenitrice dell’artigianato e della cultura, una donna di spessore e generosità. Una figura che a Firenze ha davvero lasciato il segno e mancherà a tutti”. Così Nicola Armentano, capogruppo Pd a Palazzo Vecchio.

Redazione Nove da Firenze