Rubrica — Mostre

Foto e acquerelli per ricordare la strage dei Georgofili

Georgofili: il salone delle adunanze dopo lo scoppio

A 26 anni dalla bomba assassina, domenica l'Accademia aperta dalle 10 alle 18. In mostra scatti eccezionali e le pitture del maestro Guarnieri dedicate al "27 maggio 1993"


In occasione del ventiseiesimo anniversario dell’atto dinamitardo del 1993, l’Accademia dei Georgofili sarà aperta in via eccezionale domenica 26 maggio, dalle ore 10 alle 18; saranno visitabili con ingresso libero la mostra fotografica che ricorda la strage e la mostra di acquerelli del Maestro Luciano Guarnieri dedicata al “27 maggio 1993”.


Lunedì 27 maggio, alle ore 9.30, nella Chiesa di S. Carlo in via dei Calzaiuoli si svolgerà la Santa Messa in suffragio delle vittime. Dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle ore 15 alle 18, la Sede accademica resterà aperta al pubblico con ingresso libero alle mostre sopra citate. Inoltre, alle ore 11, 12, 15.30 e 16.30 i visitatori potranno assistere alla proiezione di un filmato documentario sull’atto dinamitardo e sulla ricostruzione della sede.

Le esposizioni resteranno aperte al pubblico fino a venerdì 31 maggio 2019 (con orario 9.30-12.30 / 15 - 18)

Redazione Nove da Firenze