Forum Pa di Roma: Confartigianato Firenze e Comune modello di sviluppo

 Il presidente Sorani: “Porteremo la nostra esperienza di lavoro che valorizza il mestiere dell’artigiano”


Giunta alla 29esima edizione, la manifestazione sarà un momento di confronto e riflessione sui processi di innovazione della pubblica amministrazione che si sono avviati in questi anni. Il presidente Alessandro Vittorio Sorani e l’assessore allo Sviluppo economico, Cecilia Del Re, parteciperanno al grande evento nazionale in programma dal 22 al 24 maggio al Convention Center “La Nuvola” e al convegno “PA Impresa: alleati per lo sviluppo” in programma il 23 maggio alle ore 15.

“Porteremo la nostra esperienza di lavoro, racconteremo le sinergie avviate in questi anni tra mondo delle imprese e amministrazione locale per la valorizzazione dell’artigianato - spiega il presidente Sorani - Abbiamo costruito un modello di sviluppo locale che sta dando buoni risultati, tanto c’è ancora da fare ed è richiesta ovviamente una costante attenzione, ma abbiamo impostato un lavoro lungimirante che guarda in avanti e che proietta il mestiere dell’artigiano, gli antichi saperi, nel futuro attraverso l’aggiornamento professionale e l’utilizzo delle nuove tecnologie”

Il convegno vuole fare il punto sulle sinergie tra amministrazioni e imprese per lo sviluppo equo e sostenibile delle comunità locali
. Oltre a Firenze, ci saranno le esperienze di Treviso, della Calabria e dell’Unione delle Dolomiti Friulane.“Siamo chiamati a dare il nostro contributo nella stesura di un documento, un libro bianco - continua Sorani - da consegnare al nuovo Governo affinché ci sia un’accelerazione nei processi di innovazione, per uno sviluppo che sia davvero a vantaggio delle imprese e dei cittadini.

“Siamo soddisfatti – spiega l'assessore Del Re - di poter partecipare al Forum PA dove potremo raccontare le buone pratiche che come amministrazione abbiamo promosso a favore del mondo dell'artigianato. In particolar modo avremo l'occasione di parlare del Regolamento UNESCO grazie al quale, come confermato dai dati della Camera di Commercio, registriamo una ripresa delle aperture di attività legate all'artigianato nel centro storico di Firenze. Parleremo poi dell'impegno nell'attività di tutela delle botteghe storiche di cui a breve presenteremo il bilancio. Priorità per questa amministrazione è proprio quella di supportare questo settore, favorendone la promozione e tutelando ciò che oggi è presente nella nostra città.”

Redazione Nove da Firenze