Forum di Etica civile: a Firenze un patto tra generazioni

Il 16-17 novembre all'Auditorium di S. Apollonia la terza edizione dell’appuntamento nazionale. Tra gli ospiti Alessandro Rosina, Benedetta Tobagi, Erio Castellucci, Enrico Giovannini, Marco Tarquinio. Parteciperà anche l'assessore fiorentino Martini


Si tiene a Firenze sabato e domenica prossimi, 16-17 novembre, la terza edizione del Forum di Etica civile, evento nazionale promosso da un’ampia rete di soggetti: associazioni, centri studi, fondazioni, riviste, movimenti ecclesiali. «Verso un patto tra generazioni: un presente giusto per tutti»: questo il titolo della due-giorni che, come avvenuto già nelle precedenti edizioni, sarà il momento culminante di un percorso iniziato diversi mesi fa e tuttora in corso, che sta coinvolgendo varie realtà e territori del Paese.

L'evento – a cui è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica - vedrà gli interventi, tra gli altri, di Alessandro Rosina (docente di Demografia, Università Cattolica di Milano), Benedetta Tobagi (giornalista e scrittrice), Erio Castellucci (arcivescovo-abate di Modena-Nonantola, teologo), Enrico Giovannini (Portavoce Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, docente di Statistica economica, Università di Roma "Tor Vergata"), Marco Tarquinio (giornalista, direttore di Avvenire), oltre ad ampi spazi di approfondimento tematico in gruppi di lavoro. Alla sera del sabato, uno spettacolo di teatro civile promosso dall’Associazione Pop Economix. Qui il programma completo. Parteciperà anche l'assessore comunale di Firenze Alessandro Martini.

Pur in «un tempo complesso e ricco di tensioni», si legge nelle “Premesse” elaborate dai promotori, «scopriamo importanti segnali di speranza, vere potenzialità di cambiamento rispetto a quegli elementi di ingiustizia che pure segnano profondamente il presente e le vite di chi lo abita». Tra questi, «la forza della cittadinanza responsabile, l’emergere incipiente di una soggettività giovanile attenta al bene comune, la vivacità di un’economia civile, responsabile e circolare, l’azione di tante città – e reti di città - per l’ambiente, l’accoglienza, l’educazione, il recupero e la valorizzazione delle periferie, attraverso reali percorsi partecipativi ed inclusivi».

Sono proprio questi segni di speranza, proseguono i promotori, «che ci impegnano ad andare oltre, sostenendoli e condividendoli in un rinnovato patto intergenerazionale. I cambiamenti in atto, infatti, vanno governati con una politica lungimirante, per la positiva crescita di una città abitabile per tutti: uomini e donne; bambini, giovani, adulti ed anziani».

Il Forum - che si terrà presso l’Auditorium Sant’Apollonia (Via San Gallo 25, Firenze) e sarà trasmesso in diretta streaming dalla pagina Facebook @forumeticacivile - si concluderà con la sottoscrizione e la pubblicazione di un “Patto”. La partecipazione è gratuita.

Questi i promotori del terzo Forum di Etica civile: Azione Cattolica giovani, Aggiornamenti Sociali, Centro “Bruno Longo”, Istituto di Diritto Internazionale della pace “Giuseppe Toniolo”, Centro Internazionale Studenti “Giorgio La Pira”, Associazione Cercasi un Fine, Fondazione Lanza, Fondazione Finanza Etica, FOCSIV, FUCI, Il Regno, Incontri, Istituto di Formazione Politica “Pedro Arrupe”, Lega Missionaria Studenti, MEIC, Movimento dei Focolari, Movimento Eucaristico Giovanile, Progetto Umbertata, Opera per la Gioventù “Giorgio La Pira”, Università Sophia.

Il Forum di Etica civile ha il patrocinio di: Regione Toscana, Comune di Firenze, Ufficio nazionale della CEI per i problemi sociali e il lavoro, Facoltà Teologica dell’Italia Centrale.

Info: http://www.forumeticacivile.com

Facebook: @forumeticacivile

Redazione Nove da Firenze