Formazione: torna il Salone dello Studente

Attesi 30 mila visitatori on-line per webinar, laboratori interattivi, workshop e approfondimenti dedicati agli studenti delle ultime classi delle scuole superiori


Da lunedì 7 dicembre, e fino a venerdì 11 dicembre,dopo 20 anni di realizzazione in presenza da Pisa a Firenze, il Salone dello Studente Campus Orienta sceglie uno spazio virtuale per assicurare agli studenti del IV e V anno un’agorà di informazione e orientamento alle scelte post-maturità. Attesi 30 mila visitatori on-line, il doppio di quelli in presenza (circa 15.000) dell’ultima edizione al Palazzo dei Congressi di Pisa il 6 e 7 febbraio. Al Salone dello Studente, per una settimana, alunni e scuole trovano in un unico sito ben 56 webinar cui assistere e interagiree quasi 50 stand da visitare, con orientatori di università, accademie e istituti tecnici superiori post-maturità,che illustrano tutta l’offerta didattica post-diploma e rispondono a dubbi e domande degli studenti. Entrambe le esperienze sono valide come Pcto, ex crediti formativi di alternanza scuola-lavoro. Corposa la presenza degli atenei regionali: Università degli studi di Pisa e di Siena, Università per Stranieri di Siena, Scuola universitaria superiore Sant’Anna di Pisa, Laba, Libera Accademia di Belle Arti Firenze, Istituto Modertach Pontedera, Its Ambiente Energia Toscana, Accademia Italiana Arte Moda Design Firenze, Ied e Istituto Marangoni. Sino a USR, Ufficio Scolastico Regionale Toscana, che collabora al progetto A misura di scuola con focus come I sentieri delle professioni.

Webinar, laboratori interattivi, workshop e approfondimenti sul web: sarà tutto digitale il prossimo Creative Day, giornata dedicata all’orientamento formativo giovedì 10 dicembre, nell’ambito della settimana del Salone dello Studente della Toscana e dell’Emilia Romagna (7-13 dicembre). Organizzatori di questa particolare edizione, pensata esclusivamente in chiave web, Istituto Modartech, scuola di alta formazione di Pontedera, in collaborazione con Campus Orienta-Salone dello Studente, gruppo Class Editori. Un ringraziamento speciale a: Comune di Pontedera, Fondazione Piaggio, Biblioteca Giovanni Gronchi di Pontedera. Al centro della giornata, rivolta agli studenti delle ultime classi delle scuole superiori, le discipline della moda, del design e della comunicazione. La partecipazione è gratuita su prenotazione: per partecipare è sufficiente iscriversi sul sito di Istituto Modartech o sul sito del Salone dello Studente. A fare da apripista all’evento, lunedì 7 dicembre alle ore 10.15 l’Inaugurazione del Salone dello Studente della Toscana e dell’Emilia Romagna, con la Tavola Rotonda a cui prenderanno parte Anna Ascani, Viceministra dell’Istruzione; Alessandra Nardini, Assessore all’Istruzione, formazione professionale, università e ricerca della Regione Toscana; Roberto Curtolo, Dirigente Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana; Alessandro Bertini, Direttore Istituto Modartech; Marco Mannucci, Docente di Pedagogia dell’Università di Pisa. Modera: Domenico Ioppolo, COO Campus Editori. Seguirà mercoledì 9 dicembre dalle 10.30 alle 11.30, la presentazione del bando di concorso “Fashion & Communication Design” per le scuole secondarie superiori e gli studenti delle classi 5^: un’occasione per confrontarsi con professionisti del settore e ricevere spunti creativi. I progetti verranno premiati con borse di studio per frequentare i corsi post diploma dell’Istituto Modartech ed esclusive Masterclass riservate ai partecipanti al concorso. Giovedì 10 dalle 9 alle 18 i docenti delle aree fashion, design e communication di Istituto Modartech si alterneranno in un fitto programma di esperienze interattive sul web. Tra i webinar in programma durante la giornata: Fashion Illutration e 3D, Graphic Design, Shoes & Accessories, Alta Sartoria e Modellistica, Branding, Comunicazione efficace, Fotografia, Mondo digitale e app. Chiude la maratona web venerdì 11 dicembre alle ore 11.30 l’incontro Creative Coaching, dedicato all’orientamento per accompagnare i giovani alla scoperta del proprio talento, alla ricerca delle proprie attitudini e alla valorizzazione della propria creatività. Per una scelta consapevole verso il proprio futuro professionale.

Redazione Nove da Firenze