Forestazione urbana, Demetra sponsor a Firenze

Grazie al Centro di procreazione assistita saranno messi a dimora 100 alberi. L'assessore Del Re: "Bellissimo binomio per il futuro della città tra nuovo verde urbano e bambini nati"


È arrivato il primo sponsor per gli interventi di forestazione urbana in città: è il Centro di procreazione assistita Demetra che ha risposto al bando di sponsorizzazione pubblicato dall’assessorato all’Ambiente ad agosto scorso. Il Centro contribuirà, con una sponsorizzazione finanziaria, ad accrescere il patrimonio arboreo cittadino attraverso la messa a dimora di 100 nuovi alberi. 

Gli alberi saranno scelti e piantati dal Comune in un’area prescelta da Demetra e saranno riconoscibili grazie ad apposite targhette con il logo del Centro, che celebra il 25esimo anno di attività e rende così omaggio ai bambini nati grazie al lavoro svolto. 

Allo sponsor sarà garantita anche visibilità sui canali web e social del Comune di Firenze.

“Un bellissimo binomio per il futuro della città tra nuovo verde urbano e bambini nati – ha detto l’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re -. Con l’offerta del Centro Demetra abbiamo la prima risposta al bando che abbiamo lanciato in agosto per coinvolgere soggetti esterni nella realizzazione di interventi di forestazione urbana in una delle zone individuate in città. Un segnale importante che va nella direzione intrapresa per rendere la nostra città sempre più verde, resiliente e sostenibile per il futuro di tutti”.

“Quest'anno abbiamo festeggiato i nostri primi 25 anni di attività - ha detto la responsabile del Centro Demetra Claudia Livi -. Con il nostro lavoro nato, cresciuto e sviluppato a Firenze, hanno visto la luce in questi anni moltissimi bambini, che al Centro Demetra dallo stadio di poche cellule hanno trovato un posto accogliente nell'utero delle loro mamme. I bambini sono nati e cresciuti in tutta Italia, perché è da tutta Italia che arrivano le coppie al nostro Centro, ma è a Firenze che sono diventati realtà. Un albero che cresce, si sviluppa e mette radici ci è sembrata la metafora più bella per festeggiare tutti i bimbi del Demetra, che hanno messo radici nella vita. E' per questo che abbiamo aderito subito al progetto del Comune di Firenze".

Obiettivo del bando pubblicato dall'assessorato all'Ambiente è quello di selezionare sponsor disposti a contribuire alla realizzazione di interventi di 'forestazione urbana' o di recupero e manutenzione straordinaria del patrimonio arboreo cittadino nei quartieri. Le zone individuate dalla direzione Ambiente per gli interventi vanno da via del Guarlone a Trespiano nel Quartiere 2, all'area verde di Rusciano e via Fortini nel Quartiere 3, ai parchi del Cavallaccio e dell'Acquedotto di Mantignano e alle aree di San Bartolo a Cintoia e quelle residuali lungo l'Arno nel Quartiere 4, fino all'area verde Montughi davanti al Museo Stibbert nel Quartiere 5. L'avviso si propone di individuare sponsor pubblici e privati (persone fisiche o giuridiche), anche in forma associata. La sponsorizzazione può essere finanziaria, con erogazione di una somma di denaro al Comune per finanziare l'intervento; tecnica, con la realizzazione diretta degli interventi. Nel dettaglio, la sponsorizzazione tecnica riguarderà gli interventi necessari a rendere le aree incolte fruibili e idonee alla messa a dimora di alberi, arbusti e cespugli, oltre alle attività successive di cura e manutenzione necessarie a mantenere il decoro e la fruibilità dell’area e a garantire l’attecchimento delle piante (comprese le irrigazioni di soccorso), per un periodo dipendente dalle dimensioni iniziali degli alberi e comunque non inferiore quattro anni per i giovani alberi e a sette anni per le piantine forestali. L’impegno dello sponsor si estenderà anche all’impianto di irrigazione, agli interventi di ripristino che si rendessero necessari in caso di mancato attecchimento delle piante, atti vandalici o eventi accidentali, compresi i danni causati dalla fauna selvatica, dagli eventi atmosferici o legati alla circolazione stradale

Redazione Nove da Firenze