Firenze: pusher accerchiato e catturato dalla Polizia

Via Nazionale: un 21enne del Gambia sorpreso a vendere droga in mezzo alla strada ha provato a scappare ma gli agenti gli hanno tagliato ogni via di fuga. Altro arresto a Rifredi


Nella serata di ieri la Polizia di Stato ha arrestato due spacciatori a Firenze durante due mirati servizi di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il primo arresto risale alle 19.30 ed è avvenuto tra via Caccini e via delle Panche, dove gli Agenti del Commissariato di Rifredi hanno sorpreso all’opera un pusher marocchino di 26 anni che stava cedendo una dose di cocaina all’acquirente in cambio di 20 euro.

Qualche ora dopo, in via Fiume, il Reparto Prevenzione Crimine Toscana ha letteralmente circondato e catturato un altro spacciatore, questa volta di marijuana.

Intorno alle 22.45 gli Agenti, passando per via Nazionale, hanno assistito in diretta ad uno spaccio in mezzo alla strada.

Due pattuglie della Polizia si sono coordinate nell’immediatezza e, mentre un’auto è entrata in via Fiume, l’altra è andata a chiudere la parte della strada che si affaccia su piazza Adua.

Appena lo spacciatore ha visto la prima “pantera” arrivare da via Nazionale, ha cominciato a correre, ma percorsi pochi metri è finito tra le braccia dei poliziotti della seconda pattuglia che nel frattempo gli aveva tagliato ogni via di fuga.

In manette con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti è finito un cittadino del Gambia di 21 anni; oltre alla droga appena spacciata, aveva addosso altri 13 grammi di marijuana.

Redazione Nove da Firenze