Firenze: Maria Grazia Monti si dimette dal Consiglio comunale

La scelta per motivi personali. Faceva parte della Lista Nardella ed era presidente della Commissione Consiliare IV Politiche sociali


Maria Grazia Monti, consigliera comunale lista Nardella e presidente della Commissione Consiliare IV Politiche sociali, ha rassegnato oggi le sue dimissioni.

“Sono orgogliosa di aver ricoperto questa carica per 18 mesi e di essermi impegnata, nei limiti delle mie possibilità, nel dare il mio contributo a questa importante assemblea elettiva. – spiega -Mi preme ringraziare tutti i consiglieri e soprattutto i consiglieri del Gruppo Lista Civica Nardella con i quali ho condiviso questa importante esperienza, il presidente del Consiglio comunale Luca Milani e il sindaco Dario Nardella. Rivolgo anche un ringraziamento agli uffici del Consiglio Comunale per la collaborazione e la pazienza, ed in particolare alla Dr.ssa Angela Giabbanelli per le competenze e l’affettuoso sostegno, che tanto importanti sono stati per svolgimento delle mie funzioni di Presidente di Commissione”.

LE REAZIONI

Mimma Dardano, capogruppo lista Nardella: “La nostra collega Maria Grazia Monti ci ha comunicato la sua volontà di dimettersi da consigliera comunali per questioni personali. Comprendiamo la sua scelta, spiace però perdere una collega appassionata e competente. Maria Grazia ha saputo svolgere il suo ruolo di consigliera e presidente commissione Politiche sociali con grande impegno, dedizione e tenacia, ha messo la sua professionalità a disposizione della città, dimostrando sempre grande lealtà e volontà di attuare il programma del sindaco Nardella. E la città , siamo convinti, perda un punto di riferimento. Noi della lista Nardella, dal canto nostro, perdiamo un pezzo importante, le siamo grati per il percorso condiviso finora e siamo orgogliosi di averla avuta come compagna di viaggio”.

Il sindaco Nardella. “Ringrazio Maria Grazia Monti per il lavoro svolto in questi anni e per l’impegno, la passione e l’entusiasmo che ha messo nello svolgere il suo ruolo istituzionale di consigliere comunale e presidente della Commissione Politiche sociali.È stato un piacere collaborare con lei per migliorare la nostra città. Maria Grazia ha messo la sua competenza e la sua professionalità a disposizione di Firenze e dei fiorentini, distinguendosi per un profondo spirito di servizio e un’immensa dedizione nel portare avanti i progetti dell’amministrazione comunale. Ricordo il suo grande impegno sul fronte del contrasto all’Hiv, che ha portato Firenze a entrare a far parte del progetto ‘Fast track cities’, la rete che raccoglie oltre 270 città in tutto il mondo impegnate a favorire la iniziative per fermare l’epidemia da Hiv/Aids”.

Il presidente Milani. "Ho appena ricevuto nelle mie mani le dimissioni della Consigliera Maria Grazia Monti nonché Presidente della 4° Commissione Politiche sociali e della salute, sanità e servizi sociali. Con grande dispiacere - commenta il presidente del Consiglio comunale Luca Milani - prendo atto delle dimissioni e ringrazio Maria Grazia per il lavoro svolto fin qui con la massima competenza e serietà. La Consigliera Monti ha conquistato il Consiglio comunale con il suo stile personale rispettoso, attento agli altri e sempre disponibile ma anche per la grande competenza e professionalità dimostrata in modo particolare nelle politiche socio-sanitarie. Sono sicuro di poter interpretare anche il pensiero dei Vice Presidenti Cocollini e Giuliani e di tutto il Consiglio comunale. Alla Consigliera Monti faccio quindi a nome di tutti i più sinceri saluti e auguri".

Nicola Armentano, capogruppo Pd. “A nome del gruppo Pd ringrazio Maria Grazia Monti per l’esempio di impegno, dedizione e preparazione che ha portato nell’assemblea di Palazzo Vecchio. Ha dimostrato nel suo ruolo pacatezza, competenza e un senso spiccato delle istituzioni. Perdiamo una persona di grande qualità in questo impegno a servizio della città: per tutti noi è stato un onore condividere questo percorso con lei”.

Redazione Nove da Firenze