Firenze in aiuto del Libano

Il Comune ha inviato a Beirut generi alimentari di prima necessità


Prosegue l’impegno della città di Firenze a favore di Beirut dopo l’esplosione del 4 agosto scorso che ha provocato oltre cento morti. Generi alimentari di prima necessità inviati in Libano su iniziativa del Comune di Firenze sono stati trasportati ieri con mezzi del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco fino al porto di Civitavecchia, per poi essere imbarcati.

Secondo la vicesindaca, che attraverso il Servizio Protezione civile coordina gli interventi di aiuto in collegamento con le autorità nazionali, si tratta di un impegno che l’amministrazione sta portando avanti con la massima attenzione per portare conforto alla popolazione libanese che sta vivendo una situazione drammatica in una capitale è praticamente distrutta. 

Redazione Nove da Firenze