Firenze, fuoco e fumo in via di Ripoli: è mistero

Bussolin (Capogruppo Lega Salvini Firenze) e Nannucci (consigliera Lega Q3): “Verificare lo smaltimento dei rifiuti”. Presentata interrogazione in Consiglio comunale


“Non è una novità per gli abitanti di via di Ripoli quella di respirare “aria pesante” dovuta alla presenza di fumo intenso, pare, proveniente dal deposito materiali all’altezza del Viadotto “Marco Polo”.

“I residenti – dichiara la Consigliera della Lega al Quartiere 3 Barbara Nannucci – hanno più volte fatto le dovute segnalazioni alle forze dell’ordine. Sono dell’idea che lo smaltimento dei rifiuti debba essere verificato dall’amministrazione e, premesso che questo deposito confina con le abitazioni, non è chiaro se si tratta di un terreno di proprietà del Comune oppure di soggetto privato. Stamani dopo l'ennesima segnalazione riguardo l’accensione di fuoco con fumo che si dirama verso le case, un gruppo di persone che frequentano l'area cani all'interno del parco Isonzo hanno provato a chiamare i vigili per segnalare il fatto ma senza successo. Approfondiremo la questione al più presto, perché la sicurezza e soprattutto la salute dei residenti viene al primo posto. Dovrebbe essere così anche per il Sindaco in virtù del suo ruolo istituzionale ma – conclude Nannucci – evidentemente non è così”.

“Presenteremo – annuncia il Capogruppo in Comune Federico Bussolin – una interrogazione in merito, così come in consiglio di quartiere. Purtroppo la salute pubblica – conclude Bussolin – così come la sicurezza, spesso a Firenze passano in secondo piano”. 

Redazione Nove da Firenze