Firenze, CHL e Confartigianato: da botteghe artigiane a Marketplace, è il web marketing

Gli artigiani avranno la loro vetrina virtuale nel Marketplace di CHL, società fiorentina quotata sul primo mercato di Borsa Italiana dal 2000


La tradizione delle botteghe artigiane fiorentine e le nuove frontiere del commercio elettronico sono al centro dell’accordo tra CHL e Confartigianato Imprese Firenze. L’intesa, sottoscritta in Palazzo Vecchio alla presenza dell’assessore comunale allo Sviluppo economico Cecilia Del Re, ha lo scopo di aprire le porte del web agli artigiani fiorentini. In virtù del patto CHL-Confartigianato gli artigiani avranno la loro vetrina virtuale nel Marketplace di CHL, società fiorentina quotata sul primo mercato di Borsa Italiana dal 2000, aprendo le loro storiche attività alla vendita online.

L’azienda fiorentina è stata tra le pioniere del commercio elettronico in Italia e per il Marketplace lanciato in questi mesi CHL ha scelto come obiettivo di valorizzare il meglio del Made in Italy sfruttando le possibilità offerte dal web. Da qui l’idea di puntare sul grande patrimonio culturale rappresentato dalle storiche botteghe fiorentine. Per l’associazione di categoria Confartigianato l’accordo permetterà a tutti gli artigiani fiorentini di esporre i propri prodotti sul primo Marketplace 100% italiano e di valorizzare al massimo questo bagaglio di tradizioni e competenze che tiene alto il nome dell’Italia e in particolare di Firenze, nel mondo.

Il servizio offerto da CHL consente all’artigiano di poter godere di tutti i vantaggi in termini di visibilità e promozione dell’attività sul web senza i problemi di carattere economico-gestionale che una simile presenza può comportare. Il Marketplace di CHL conta oltre un milione di utenti e il posizionamento del sito è ai vertici dei motori di ricerca. Ogni aspetto della vendita (pagamenti, trasporti, logistica, servizi dedicati, marketing online e offline) viene seguito dalla società per garantire le migliori performance. Tra i vantaggi maggiori dell’intesa: l’artigiano paga solo sul venduto.

“Grazie a questa intesa –sottolinea Andrea Duranti, investor relator di CHL- chiunque potrà avere un portale e-commerce a costo zero, contando sull’esperienza e l’affidabilità di una società come CHL da sempre in prima linea per il commercio elettronico. Con il nostro Marketplace siamo in grado di gestire ogni aspetto delle vendite online e offriamo una serie di servizi dedicati come l’assistenza ai clienti 24 ore su 24, sette giorni alla settimana. Siamo oltremodo onorati- conclude Andrea Duranti- di esaltare il nome dell’artigianato fiorentino e di mettere il mostra le bellezze e le eccellenze del nostro territorio”.



“Questo accordo è di grande importanza per noi di Confartigianato –sottolinea il presidente di Confartigianato Alessandro Sorani- in quanto coniuga due aspetti fondamentali: l’opportunità per i piccoli artigiani di proporsi su un mercato importante e al tempo stesso il fatto che questa iniziativa parte da due realtà fiorentine interessate alla promozione della qualità del Made in Italy e soprattutto impegnate a valorizzare Firenze”.

“Un progetto concreto per dar vita a un mercato web a misura di artigiano – ha detto l’assessore Del Re – Un’occasione importante per le imprese artigiane di Confartigianato e per Chl che porteranno sul marketplace la maestria degli artigiani fiorentini e la bellezza dello loro creazioni in un’ottica di apertura a canali nuovi. È necessario che le nostre imprese si attrezzino sempre più per il mercato digitale – ha proseguito l’assessore - : sia attraverso un’adeguata formazione, come quella messa a disposizione gratuitamente da Artex, sia attraverso iniziative mirate come quella che presentiamo oggi. Un modello basato sulle esigenze degli artigiani - ha concluso l’assessore - Perché in alcuni casi la lentezza è un valore: non sempre si può avere ‘tutto e subito’ e per le cose belle bisogna saper aspettare”.

Di seguito le imprese aderenti:

Paolo Penko Bottega Orafa

Cornici Maselli

Scarpelli Mosaici

La Bottega dei Grassi Nesi

Liutaio Cristian Vegni

Maestro Baicchi

Pastificio Romanelli

Passavinti

Banchi Duccio

Ottica Tulini

Bisogni Mario

Brandimarte

Coltelleria Donnini

Palazzi Group

Aiazzi di Paolo Gori

Pelletteria Artigiana Viviani

Redazione Nove da Firenze