Fiorentina avanti in Coppa Italia con la doppietta di Benassi

ph courtesy Violachannel

Discreta prova della squadra in una partita più difficile del previsto. In dieci per l'espulsione di Venuti i Viola hanno tenuto bene il campo. In luce Benassi, Castrovilli, Ghezzal e Terracciano. Agli ottavi di finale la Fiorentina affronterà l'Atalanta


Il Cittadella è una squadra veloce e ben messa in campo. All'inizio i Viola ,reduci da tre sconfitte consecutive appaiono timorosi e poco propositivi, mentre i veneti sembrano più determinati , impongono il gioco e aggrediscono una Fiorentina che per diversi minuti fatica a uscire dalla propria metà campo. Al secondo minuto si rende pericoloso il Cittadella con Bussaglia che con un tiro da venticinque metri impegna Terracciano che devia in angolo, Al settimo minuto si fa viva la Fiorentina che batte due calci d'angolo in pochissimi minuti. La serata è fredda ,il forte vento non aiuta nella precisione,come si evince dai numerosi errori di misura che caratterizzano la partita.

I Viola, dopo un inizio sottotono prendono determinazione. Al 13' ci prova Ghezzal si accentra e tira dal limite dell'area ma il pallone è alto. Al 17'c' è un' occasione per Vlahovic ,dopo un cross dalla sinistra, ma il giovane centravanti viola colpisce male di testa. Al 21' Sottil serve un perfetto assist per Benassi che controlla e trova l’angolo basso per il vantaggio viola. La Fiorentina ,cinque minuti dopo ha un momento di amnesia: Celar scappa alla difesa viola e Venuti è costretto al fallo da dietro, da ultimo uomo, meritandosi il rosso diretto dell’arbitro. Con i viola in dieci Montella è costretto a operare dei cambi. Entra Lirola ed esce Sottil, che mostra in polemica per la sostituzione, tutta la sua delusione a Montella e allo staff tecnico. Il Cittadella prova subito ad approfittare della superiorità numerica. Al 36 ' i veneti vanno vicinissimi al pareggio con una discesa di Panico sulla sinistra, ma il giocatore, a tu per tu con Terracciano, mette fuori. Nella ripresa la Fiorentina sembra subire l'aggressività del Cittadella, anche se riesce dopo sette minuti a raddoppiare . E' Ghezzal che in contropiede sorprende la difesa avversaria e serve un comodo pallone per Benassi che realizza la doppietta personale. Il Cittadella con determinazione prova a recuperare la partita ma senza grande fortuna. La Fiorentina si difende con ordine , si affida a rare ripartenze e sfiora il terzo goal con Castrovilli che è fermato da un buon intervento di Maniero. Finisce con una vittoria importante che permette di accedere agli ottavi di finale di Coppa Italia, regala fiducia alla squadra e fa ,per così dire , respirare anche l’allenatore Montella in vista delle prossime tre gare in campionato: Torino in trasferta e poi Inter e Roma in casa prima della sosta di fine anno,

Queste le parole di Vincenzo Montella in sala stampa: “Abbiamo iniziato impacciati, ansiosi, poi abbiamo fatto minuti di buon calcio. L’espulsione ha condizionato la partita, ma abbiamo difeso bene, ci siamo compattati e abbiamo avuto risposte da chi gioca meno. Sotto quest’aspetto li ringrazio e sono contento, in particolare per Benassi. In un momento difficile per me ho fatto scelte coerenti scegliendo i giovani. Per loro era una prova, soprattutto a livello psicologico. Sono contento di essere stato coerente. E’ stata una vittoria importante, la squadra ha risposto. Ci dà ossigeno, sarebbe stata difficile da digerire una sconfitta. L’Atalanta? Ora pensiamo al Torino”.

Ha parlato anche il presidente Commisso nel dopo gara: “È sempre meglio vincere che perdere… questa partita è storica perché è la prima partita che la squadra ha vinto in mia presenza al Franchi. Faccio i complimenti ai ragazzi perché hanno giocato con coraggio e con grinta: dopo che siamo rimasti in dieci, credevo saremmo stati beffati ma non è successo. Adesso guardiamo di giorno in giorno cosa accadrà. La squadra aveva tanti assenti per gli infortuni, adesso andiamo avanti con lo spirito giusto, le cose migliori devono ancora avvenire. Abbiamo due giocatori importantissimi che potrebbero ritornare già domenica. Chiesa ce la farà ma forse anche Ribery e Pezzella: vediamo. Siamo tutti insieme adesso, si soffre e si gioisce come una famiglia, assieme ovviamente all’allenatore“.

Fiorentina-Cittadella 2-0

Fiorentina: Terracciano; Venuti, Milenkovic, Ranieri, Dalbert, Benassi, Pulgar, Castrovilli, Ghezzal, Vlahovic, Sottil. (Dragowski, Cerofolini, Badelj, Pedro, Cristoforo, Eysseric, Ceccherini, Lirola, Caceres, Zurkowski, Rasmussen, Terzic)

Cittadella: Maniero, Mora, Perticone, Camigliano, Ventola, Bussaglia, Iori, Proia, Luppi, Panico, Celar. (Paleari, Adorni, Diaw, D'Urso, Rizzo, Frare, Vita, Rosafio, Gargiulo, Branca, Ghiringhelli, Pavan)

Reti: Benassi 21'pt ,7' st

Arbitro : Pezzuto di Lecce

Alessandro Lazzeri