Fiera di Scandicci: migliaia di persone e Joe Barone superstar

Inizio col botto grazie anche alla presenza del braccio destro di Commisso che ha "battezzato" il padiglione della Fiorentina. Una vera festa di popolo che andrà avanti fino al 13 ottobre


Un inizio col botto per la Fiera di Scandicci. Migliaia di persone stamattina all'inaugurazione, con le autorità civili e militari, associazioni, bande musicali, cori e una presenza che ha calamitato l'attenzione generale: Joe Barone, braccio destro di Rocco Commisso. E' stato lui a "battezzare" il bellissimo padiglione della Fiorentina, novità di quest'anno, tra l'entusiasmo dei tifosi viola e la contentezza degli sponsor nel vedere così tanta gente. Una vera festa di popolo, che andrà avanti fino al 13 ottobre. 

Per Joe un continuo farsi fare fotografie, stringere mani, con un sorriso per tutti. Dopo l'accoglienza di stamani, saranno sicuramente molti i giocatori della Fiorentina che in questi giorni saranno alla Fiera di Scandicci per fare autografi e farsi immortalare con i fans.

Tra le autorità, con il sindaco di Scandicci Sandro Fallani, presenti il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, il Questore di Firenze Armando Nanei, il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Scandicci Maggiore Gianfranco Cannarile, e i rappresentanti dei Comuni di Firenze, Empoli, Campi Bisenzio, Lastra a Signa, Signa, San Casciano Val di Pesa e Impruneta.

La Banda Bellini e il Coro della Voci bianche della Scuola di Musica di Scandicci hanno allietato e accompagnato la cerimonia.

La Fiera oltre alla novità viola appare quest'anno molto ampia e articolata, tra innovazione e tradizione, offerta di cibo (già verso le 11,30 c'era un profumo diffuso davvero niente male) e sguardo attento rivolto al sociale e all'ambiente. Il culmine della kermesse, come sempre, sarà il Fierone in programma giovedì 10 ottobre

Antonio Patruno