Fiera di Scandicci in viola: un intero padiglione dedicato alla Fiorentina!

foto concessa da Violachannel

Non era mai successo. Delegazione all'inaugurazione sabato 5 ottobre alle 11. Poi fino al 13 ottobre sessioni di incontri e autografi con giocatori e giocatrici tutte le squadre della Fiorentina. Sbarca alla manifestazione anche Voa Voa Onlus Amici di Sofia


ACF Fiorentina dal 5 al 13 ottobre sarà presente all’interno della Fiera di Scandicci, uno tra i più importanti eventi fieristici della Toscana, per la prima volta con un padiglione interamente viola, in collaborazione con Sportmedia Group.

Nel padiglione saranno presenti alcuni dei principali partner della Società gigliata, una zona dedicata a tutte le attività del circuito InViola ed alla storia della Fiorentina ed un’area di food&beverage in linea con le tradizioni del territorio.

La Fiorentina parteciperà, con una propria delegazione, all’inaugurazione dell’evento, in programma sabato 5 ottobre alle ore 11:00. Sono, inoltre, previsti una serie di appuntamenti che offriranno a tutti i tifosi presenti la possibilità di incontrare i propri beniamini con delle sessioni autografi che coinvolgeranno sia la Prima Squadra maschile, venerdì 11 ottobre a partire dalle ore 18:00, sia la Prima Squadra femminile, domenica 13 ottobre a partire dalle ore 18:00 che la Primavera, martedì 8 ottobre, a partire dalle ore 18:30. Ci saranno, infine, esibizioni di freestyle ed intrattenimento per i più piccoli.

All'inaugurazione saranno presenti la Filarmonica “Vincenzo Bellini” e il “Coro di Voci Bianche della Scuola di Musica di Scandicci e Accademia Musicale di Firenze” diretta da Lucia De Caro.

"La Fiera - commenta il sindaco di Scandicci Sandro Fallani -  è un periodo di lavoro importantissimo per oltre 400 imprese, e al tempo stesso un momento di svago e di tempo libero atteso dai circa 450 mila visitatori che partecipano a questo evento. Questi nove giorni sono unici nella vita della nostra città aperta, sono quelli in cui la coesione e il senso di comunità sono più sentiti; per questo motivo abbiamo scelto l’edizione 2019 come inizio di questo percorso collettivo, che richiede semplici gesti da parte di ognuno e che contribuirà al compiersi di mutamenti già in atto. In tutto questo una lezione c’è: se una comunità intera si fa carico di un impegno comune nessuno si trova costretto ad affrontare fatiche insostenibili, la vita va avanti e il cambiamento si afferma con semplicità in men che non si dica; d’altra parte dieci anni fa nessuno avrebbe pensato che centinaia di migliaia di persone avrebbero riempito le tramvie per gli spostamenti – per lo studio, il lavoro, le notti dei weekend - muovendosi in sicurezza e scegliendo in libertà di utilizzare il mezzo pubblico. Piccoli messaggi di speranza che siamo felici di mandare – sì, anche dalla Fiera di Scandicci! - ai tantissimi ragazzi che ci chiedono con fermezza di salvare il nostro pianeta. Novità di quest’anno - conclude il sindaco - è un padiglione interamente dedicato alla Fiorentina, con un protagonismo importante della Fiorentina Women che proprio a Scandicci ha importanti fondamenta; donne atlete che ci riempiono di orgoglio, come le giocatrici della Savino del Bene che ormai per tradizione presenta le squadre di Volley la sera del Fierone. Il programma è ricchissimo, come ogni anno, e non resta che sfogliarlo".

Non solo la Fiorentina: anche Voa Voa Onlus Amici di Sofia sbarca alla Fiera di Scandicci per finanziare il Primo Progetto Pilota al mondo di screening neonatale della malattia che ha ucciso la piccola Sofia De Barros

La Fiera di Scandicci, uno degli eventi fieristici più importanti della Toscana, sposa così la causa di Gocce di speranza, la grande campagna di raccolta fondi promossa da Voa Voa Onlus Amici di Sofia, per finanziare al Laboratorio di diagnostica precoce dell’Ospedale Pediatrico Meyer, il Primo Progetto Pilota al mondo per lo screening neonatale della Leucodistrofia Metacromatica, ossia la terribile patologia neuro degenerativa che ha ucciso la piccola Sofia De Barros lo scorso 30 dicembre 2017.

«Saremo presenti per tutta la durata della fiera con uno stand informativo e di raccolta fondi posizionato a pochi passi dalla Tramvia, lungo via Pascoli, la passeggiata pedonale principale di Scandicci –spiega Guido De Barros, presidente di Voa Voa-. Ci teniamo particolarmente ad essere presenti ad un evento di grande importanza a livello regionale, perché il progetto Gocce di speranza –tiene a sottolineare De Barros- non è rivolto soltanto ai neonati di Firenze, ma di tutta la Toscana, poiché al laboratorio di diagnostica precoce del Meyer afferiscono i test di screening di tutta la regione.»

I numeri della campagna Gocce di speranza:

450.000 euro per offrire un test di diagnosi precoce ai circa 75.000 nuovi nati della Toscana, per tre anni di progetto pilota (ogni test costa 6 euro, la frequenza della patologia sulla popolazione neonatale della Toscana è di 1:40.000).

«Grazie all’aiuto di centinaia di donatori –commenta De Barros- siamo riusciti a raccogliere l’incredibile cifra di 100.000 euro in appena 7 mesi di campagna. Gocce di speranza è speciale proprio perché tutti, nel proprio piccolo, possono essere determinanti, donando quella che ci piace definire “una goccia”, ossia i 6 euro necessari per finanziare un test di diagnosi precoce per un neonato toscano.»

Per approfondimenti www.goccedisperanza.it

https://www.scandiccifiera.it

Redazione Nove da Firenze