​Falso allarme bomba a Firenze: ordigno davanti alla sede del Partito Democratico

Una sedia da ufficio con bombolette spray legate dal nastro adesivo


  L'oggetto sospetto composto da bombolette è stato segnalato nella zona del Ponte di Mezzo a pochi metri dalla sede del Pd della Toscana.
L'ordigno è stato fatto brillare dagli artificieri.

La polizia è intervenuta con il reparto degli artificieri, mentre sul posto si sono recati anche i Vigili del Fuoco ed il supporto del reparto esperto in materiali chimici.

I segretari locali del PD "Fortunatamente l’ordigno è risultato essere innocuo, ma resta comunque un fatto inquietante".

“E’ presto rientrato l’allarme bomba, ma questo non toglie che il falso ordigno collocato di fronte alla sede del Pd sia un fatto molto grave. C’è un clima pesante nel paese che va contrastato con fermezza, è inaccettabile ogni tipo di violenza, sia essa verbale o sottesa a gesti dal sapore terroristico. Le minacce, comunque si manifestino, vanno respinte con decisione”: cosi Paola Galgani, segretaria generale della Cgil di Firenze. “Al Partito Democratico, ai suoi dirigenti e agli iscritti - aggiunge Galgani - giunga la solidarietà partecipe mia personale e della Cgil fiorentina”.

Redazione Nove da Firenze