Ex Gover: iniziati i lavori propedeutici alla demolizione

Nei prossimi giorni sopralluogo del sindaco Nardella. Gli assessori Vannucci e Del Re: "Rispettato l'impegno preso con i cittadini. L'immobile sarà restituito alla comunità". Nuova occupazione abusiva in via degli Incontri


Sono iniziati ieri mattina i lavori propedeutici alla demolizione dell’ex fabbrica Gover di via Pistoiese, al cui interno ci sono rifiuti di vario tipo, frutto dell’occupazione abusiva che per anni ha interessato l’immobile. Nei prossimi giorni, per l'inizio della demolizione, il sindaco Dario Nardella farà un sopralluogo nell'area, che è composta da vari corpi di fabbrica che nel corso degli anni, dopo il fallimento dell’azienda, sono stati oggetto di diversi interventi di bonifica. L’immobile è privo di acqua corrente, servizi igienici ed elettricità. Con un’ordinanza del 21 maggio scorso, era stato ordinato al curatore fallimentare di provvedere alla raccolta e al corretto smaltimento dei rifiuti presenti, alla chiusura di tutti i varchi e, nel caso ciò non fosse stato possibile, alla demolizione dell’immobile. Il curatore non ha rispettato l’ordinanza e l’amministrazione comunale ha quindi stabilito di procedere in danno alla proprietà con l’approvazione da parte della giunta di un progetto esecutivo per la demolizione.

“Finalmente ci siamo - hanno detto gli assessori alla Sicurezza urbana Andrea Vannucci e all'Urbanistica Cecilia Del Re -: sono partite le operazioni preliminari alla demolizione dell’immobile, che presto avrà una nuova vita. Avevamo preso un impegno con i cittadini e lo abbiamo rispettato". "Questo immobile potrà essere così restituito alla comunità e alla fruizione collettiva - hanno continuato gli assessori Vanucci e Del Re - grazie anche alla realizzazione di un nuovo parco per la città. Siamo di fronte a un’operazione molto attesa dai residenti del quartiere, che permette di valorizzare questa zona, strappandola all’illegalità”.

"Esprimo soddisfazione per un altro intervento importante, dopo quello di via dell’Osteria - ha detto il presidente del Quartiere 5 Cristiano Balli -, che dimostra il reale e continuo interesse di questa amministrazione per risolvere problemi annosi della zona fra le Piagge e via Pistoiese".

In Via degli Incontri c'era un immobile impiegato per decenni a sostegno dei diversamente abili, non lontano dal policlinico di Careggi. Dopo lo sfratto dei fondatori, Medicina Democratica, l'Associazione diritti persone non autosufficienti e l'associazione Praplegici Onlus, avevano provato a portare avanti il progetto di trasformare casa e terreno circostante in una struttura al servizio dei paraplegici e delle loro famiglie. Ma il progetto non si è concretizzato, e fino a ieri si poteva vedere solo una porta murata e una griglia per mantenere vuoto l’immobile. Ora l'occupazione messa in atto da venti persone che altrimenti dormirebbero senza tetto, organizzati dal Movimento di lotta per la casa Firenze.

"Ora nessuno si permetta di fare la morale su questo immobile occupato. Le istituzioni devono solo vergognarsi di non aver mai fatto partire un progetto bello e necessario, tenendolo vuoto" commenta Dmitrij Palagi,Consigliere comunale a Firenze - Gruppo Sinistra Progetto Comune.

Redazione Nove da Firenze