Elezioni regionali: il Pd tra Movimento 5 Stelle e Salvini

Alla festa de L’Unità si confrontano a distanza tra Eugenio Giani e Stefania Saccardi


"il governo cadrà a settembre ma il Pd non è ancora pronto. Per vincere le elezioni il risultato positivo il sarebbe 30%. ma per governare serve di più" ha affermato venerdì sera Carlo Calenda presentando il suo libro "Orizzonti selvaggi. Capire la paura e ritrovare il coraggio" (Feltrinelli) sul palco di Capalbio Libri in una serata che si preannuncia molto accalorata, e non solo per la folla che stipava piazza Magenta.

Continua alla festa de L’Unità il confronto a distanza tra i possibili candidati alla presidenza della Regione Toscana, per la quale saranno indette consultazioni nella primavera del 2020

Domani sera, il senatore Dario Parrini e il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani dibattono sul tema “"La sfida riformista del PD in Toscana e in Italia" alla la terrazza Belvedere di Certaldo. A coordinarli sarà Lorenzo Calvetti, segretario Pd Certaldo.

Si parlerà di toscana, lunedì 5 agosto, anche alla festa de L’Unità di Limite sull’Arno con l’assessore regionale Stefania Saccardi, il consigliere regionale Enrico Sostegni, membro della commissione sanità, Paolo Morello, direttore Asl Toscana centro. Titolo dell’incontro “La salute per tutti: sfide e prospettive” sarà moderato dalla giornalista Francesca Pinochi.

Ma venerdì 9 a Limite sull'Arno arriva anche il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, accompagnato Enrico Sostegni e Jacopo Mazzantini, segretario del Pd Empolese Valdelsa. Modera il giornalista Edoardo Antonini.

Sarà possibile firmare la mozione di sfiducia nei confronti del ministro Salvini, che il Partito democratico ha presentato in parlamento, al banchetto allestito dai volontari della festa.

Redazione Nove da Firenze