​Domenica in Santa Croce screening gratuiti per il cheratocono rivolti ai giovani

Saranno effettuati dalle 10 alle 17 in una clinica mobile


Una giornata di screening gratuiti per la prevenzione del cheratocono rivolti ai giovani tra i 15 e i 25 anni: si terrà domenica prossima, 6 maggio, in piazza Santa Croce. L’iniziativa, promossa dalla Società italiana trapianto di cornea e superficie oculare (S.I.TRA.C.) con il supporto dell’Associazione italiana cheratoconici onlus (A.I. CHE), ha il patrocinio del Comune di Firenze.

Dalle 10 alle 17 in piazza sarà allestita una clinica mobile, all’interno della quale saranno effettuati i controlli. I giovani avranno la possibilità di sottoporsi alla topografia corneale, un esame non invasivo.

Il cheratocono è una rara patologia progressiva della cornea che insorge solitamente in età giovanile e causa un astigmatismo spesso mal correggibile con lenti. Se non diagnosticata precocemente può evolvere fino a compromettere severamente la vista.

“Abbiamo patrocinato con piacere questa giornata per la prevenzione del cheratocono - ha detto l’assessore alla Sanità Sara Funaro -, patologia che ha una forte insorgenza durante la pubertà o comunque in giovane età. È fondamentale fare prevenzione, soprattutto tra i giovani, in modo da effettuare una diagnosi precoce dei difetti visivi e quindi curare”. “Iniziative come questa sono importanti - ha spiegato Funaro - perché offrono l’occasione di fare controlli e visite mediche gratuite, consentendo quindi anche a chi si trova a dover affrontare difficoltà economiche di curarsi e non rimandare controlli e visite a chissà quando”.

“Giornate come questa sono importanti - ha detto il consigliere per le Politiche giovanili Cosimo Guccione - perché sono mirate alla sensibilizzazione dei ragazzi su una patologia che colpisce spesso in giovane età. È fondamentale prendersi cura della propria salute fin da giovani ed è un bel gesto offrire loro occasioni per fare screening di qualità gratuiti”. “Spero che siano tanti i giovani che domenica si recheranno in piazza Santa Croce - ha concluso Guccione - e sfrutteranno la preziosa opportunità offerta loro”.

Redazione Nove da Firenze