Di Maio: "Bekaert, prima privati che cooperativa"

Per l'azienda di Figline il ministro punta innanzitutto a trovare "investitori privati che possano far ripartire lo stabilimento"


(DIRE) Firenze, 16 mag. - Le cooperativa di lavoro "che tanti dipendenti di imprese fallite o chiuse stanno portando avanti sono dei grandi modelli e stanno funzionando. Mi entusiasma e non c'è nessun problema, quindi, a sostenere questo percorso" anche alla Bekaert di Figline. Tuttavia, prima di imboccare questa strada "speriamo di poter trovare anche soggetti, investitori privati, che possano far ripartire lo stabilimento, che è il nostro obiettivo". Lo spiega il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, in un'intervista che andrà in onda stasera su Rtv 38. In questa fase, aggiunge, "il lavoro che stiamo facendo con l'advisor sta andando avanti. Dobbiamo vincere la battaglia sullo stabilimento: riportare a investire soggetti economici che possano rilanciare quell'impresa". (Dig/ Dire)

Redazione Nove da Firenze