Rubrica — Empoli Calcio

Cremonese vs Empoli 2 - 3 Altra vittoria per l’Empoli che espugna lo Zini

facebook

Le due squadre si affrontano sotto lo sguardo del presidente della Lega di serie B, Mauro Balata, mentre all’esterno dello stadio i tifosi grigiorossi cercano di farsi sentire con i loro cori.


La Cremonese parte con il piglio giusto già nei primi minuti, ma l’Empoli mette in mostra la sua abilità nel palleggio oltre che un buon e un veloce fraseggio. Balkovec si propone subito con un insidioso tiro- cross che attraversa tutta l’area locale senza che nessuno riesca ad intervenire, mentre al 9’ Parigini impegna Perucchini al primo intervento. Subito risponde Frattesi il cui tiro non impensierisce più di tanto Ravaglia, che, invece deve veramente impegnarsi al 13’, quando Sierralta svetta bene di testa, ma che lui riesce bene a neutralizzare. Nonostante questo, la Cremonese si ripropone in contropiede, con Parigini il cui tiro termina a lato a cui gli risponde, sul fronte opposto Mancuso, ben lanciato da Ciciretti, il cui tiro viene contrato in modo provvidenziale in angolo da Bianchetti, ex di turno. L’Empoli insiste con un buon ritmo prima con Mancuso e poi con Ceciretti. Al 27’ arriva il vantaggio dei padroni di casa con Ravanelli che sblocca il risultato mettendo a segno una punizione battuta sulla trequarti dai grigiorossi. A questo punto la gara si accende ed al 35’ l’Empoli va a segno con Sierralta che riesce a toccare una punizione facendola passare tra le gambe di Ravaglia, mettendolo fuori causa. Dopo 8 minuti arriva il vantaggio della Cremonese con Parigini che trasforma di testa un cross di Bianchetti. L’Empoli riparte ancora ed al 44’ ottiene un calcio di rigore, per un fallo di mano in area di Valzania, che Mancuso con freddezza trasforma nel 2-2 dopo un primo tempo molto dinamico ricco di reti ed occasioni, ma anche con qualche amnesia difensiva.

In avvio di ripresa la Cremonese si rende subito pericolosa soprattutto con Parigini. La gara si presenta piacevole anche perché si vede che le due squadre puntano alla vittoria. Al 13’ arriva il gol dell’Empoli con Bajrami che, su passaggio di Mancuso, si libera bene in contropiede non lasciando scampo a Ravaglia. La Cremonese non si arrende tanto che Piccolo al 16’, appena entrato in campo, spedisce la palla in rete, ma è niente di fatto in quanto l’arbitro annulla per fuorigioco. L’Empoli cerca di proteggere il prezioso vantaggio continuando a pungere con insidiose ripartenze. Sul fronte opposto i grigiorossi s’impegnano molto per agguantare almeno un pari ma senza esito la cui difesa viene spesso insidiata dalle ripartenze di Frattesi, Bajrami e Bandinelli, anche se il punteggio rimane inchiodato sul risultato di Cremonese 2 Empoli 3

Cremonese (3-5-2): Ravaglia; Bianchetti, Claiton, Ravanelli; Zortea, Gaetano (24’ st Deli), Arini, Valzania (16’ st Piccolo), Crescenzi; Parigini (26’ st Palombi), Ciofani. A disposizione: De Bono; Volpe; Mogos; Migliore; Castagnetti; Terranova; Celar; Kingsley; Ceravolo. All: Massimo Rastelli .
Empoli (4-3-3): Perucchini; Fiamozzi, Sierralta, Nikolaou, Balkovec ; Frattesi, Stulac (21’ st Ricci) Baldinelli; Bajrami, Mancuso (41’ st La Mantia sv), Ciciretti 6 (18’ st Tutino). A disposizione: Branduani; Hvalic; Moreo; Zurkowski; Antonelli; Fantacci; Viti; Henderson. All: Pasquale Marino 6.5.
Arbitro: Riccardo Ros di Pordenone.
Reti: 27’ pt Ravanelli; 35’ pt Sierralta; 39’ pt Parigini; 44’ pt Mancuso (rig.); 13’ st Bajrami.
Note. Ammoniti: Sierralta; Arini; Valzania; Claiton - angoli: 3-9 – recupero: 0 e 6’ - la partita si è disputata a porte chiuse

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com