Coronavirus, sigilli a un minimarket a Firenze

Ad aprile aperto due volte nonostante il divieto, a maggio gli agenti hanno trovato clienti che consumavano bevande all’interno e un assembramento in strada


Dovrà stare chiuso cinque giorni. Si tratta di un minimarket in zona semicentrale a cui stamani gli agenti dei Nuclei Speciali della Polizia Municipale hanno posto i sigilli. Un provvedimento disposto da un decreto prefettizio dopo che l’esercizio era stato trovato aperto per due volte in aprile nonostante il divieto previsto dal DPCM relativo al contenimento della diffusione del Covid-19. Doppia violazione anche nel mese di maggio quando, in due distinte occasioni, sono stati trovati clienti che consumavano bevande all’interno e che creavano assembramenti all’esterno. Senza dimenticare la mancanza all’ingresso di cartelli informativi sulla necessità del rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro. Per tutte queste violazioni è scattata la chiusura di 5 giorni.

Redazione Nove da Firenze