Coronavirus: proseguono i test sierologici

Sono 41 i laboratori convenzionati. Servizio gratuito ai lavoratori delle aziende di Pontassieve alla Misericordia


Proseguono i test sierologici, quelli per individuare anticorpi generati dal virus, sui cittadini e lavoratori toscani più esposti a rischi di contagio. La priorità è stata data all’inizio ad operatori sanitari, medici, forze dell’ordine e ospiti delle case di riposo. Poi la platea si è allargata a quei lavoratori che hanno contatti con il pubblico, individuando un elenco di laboratori convenzionati: quaranta all’inizio, poi diventati quarantuno. L’ultimo ingresso è la Biomolecular Diagnostic di Firenze.

Il costo del test per tutti le categorie di lavoratori elencati nell’ordinanza n. 39 del 19 aprile sono a carico del servizio sanitario regionale. La scelta di sottoporsi all’esame è volontaria. Si tratta comunque di una platea potenziale di 240 mila persone, che si sommano alle almeno 140 mila della prima fase.

I lavoratori (o le aziende, qualora se ne vorranno fare loro carico) possono contattare la struttura più vicina al luogo di lavoro o residenza per prenotare il test, ma si potrà chiaramente rivolgersi anche a strutture più lontane. L'esame individua la presenza di anticorpi nel sangue che ci generano nel caso uno sia entrato in contatto con il coronavirus. In caso di esito positivo o dubbio, sarà obbligatorio a quel punto sottoporsi a tampone per individuare chi eventualmente fosse ancora contagioso: nell’attesa ognuno dovrà adottare adeguate misure di cautela e isolamento a tutela della salute propria e della collettività, informando anche il proprio medico. La campagna di screeningn sarà distribuita nell’arco di almeno tre settimane, ma potrebbe distendersi anche in un periodo di tempo più ampio.

Grazie ad una convenzione con Regione Toscana e federazione Toscana delle Misericordie, la Misericordia di Pontassieve - presso gli ambulatori di Via Vittorio Veneto a Pontassieve - mette a disposizione medici specializzati ed infermieri per effettuare in maniera gratuita test sierologici ai lavoratori delle aziende e degli esercizi commerciali di Pontassieve. Le ditte e gli esercenti potranno scegliere tra due tipologie di test, dal test rapido che fornisce la risposta dopo pochi minuti e tramite la App "Acasainsalute" archivia la prestazione direttamente nella tessera sanitaria dell'interessato, oppure tramite prelievo di sangue con il referto disponibile nei giorni seguenti.

"Siamo orgogliosi di aver aderito a questa campagna - afferma Serena Rossi, Provveditrice della Misericordia di Pontassieve - sicuri che la realizzazione dei test sierologici, estesa gratuitamente ai lavoratori oltre che ai nostri volontari, sia un'iniziativa importante e d'aiuto alla comunità. Aggiungiamo così un tassello in più ai numerosi servizi che la nostra associazione offre quotidianamente e, in particolare, in questo periodo così delicato".

"Ringrazio la Misericordia per aver accettato di svolgere i test sierologici per i lavoratori delle aziende del nostro territorio - aggiunge la Sindaca di Pontassieve Monica Marini - questa bellissima iniziativa, gratuita, è di fondamentale importanza per rendere più sicuri i luoghi di lavoro, l'obiettivo principale infatti rimane la tutela della salute ed è necessario che anche la ripresa dell'attività economica e lavorativa avvenga nel pieno rispetto delle condizioni di sicurezza".

I test saranno effettuati in un ambiente completamente sicuro è protetto, con personale specializzato dotato di tutti i Dispositivi di sicurezza necessari richiesti dalla legge e nella assoluta riservatezza.

Redazione Nove da Firenze