Coronavirus, parla il prefetto: "No preoccupazione ma massima attenzione"

Le parole di Laura Lega al termine del vertice in Palazzo Medici Riccardi. Ribadita la massima collaborazione con il console cinese


(DIRE) Firenze, 11 feb. - "La situazione toscana non desta al momento preoccupazione, ma è doveroso prestare la massima attenzione, soprattutto nelle aree a maggior densità di popolazione cinese, senza per questo voler creare alcun allarmismo". Lo spiega il prefetto Laura Lega al termine del vertice convocato a palazzo Medici Riccardi per fare il punto sulla situazione a Firenze e Prato nei giorni dell'allerta per il coronavirus. Un incontro in cui è stata ribadita la "massima collaborazione con il console cinese" Wang Wengang, sulla condivisione di ogni strategia operativa. Al riguardo il diplomatico ha assicurato "la piena disponibilità a garantire flussi informativi con le strutture sanitarie per la massima tutela della salute pubblica". 

Al tavolo, presieduto dal prefetto, hanno partecipato, oltre al console, l'assessore alla Salute della Regione Toscana Stefania Saccardi, il direttore delle maxi emergenze Federico Gelli, l'assessore al Welfare Andrea Vannucci del Comune di Firenze e quello alla Cittadinanza di Prato, Simone Mangani per il Comune di Prato. Con loro i vertici delle forze dell'ordine e dell'aeroporto di Peretola. (Dig/ Dire)

Redazione Nove da Firenze