Coronavirus: domani un esposto della Lega contro Enrico Rossi

Parlamentari e consiglieri regionali di Salvini gli contestano un comportamento non adeguato a fronteggiare l'emergenza


(DIRE) Roma, 23 feb. - "Domani, lunedi' 24 febbraio alle 12, un'ampia delegazione di parlamentari e consiglieri regionali toscani si rechera' presso la Procura della Repubblica di Firenze, ubicata nel Palazzo di Giustizia del Viale Guidoni, per presentare un esposto contro il Presidente della Regione, Enrico Rossi. Nel documento che verra' depositato nell'ufficio giudiziario, si contesta allo stesso Governatore un comportamento non adeguato a fronteggiare l'emergenza 'Coronavirus' e l'affermazione fatta, dallo stesso Rossi, via social in cui etichetta come 'fascioleghisti' tutti coloro che sul delicato tema sanitario non la pensano come lui". Cosi' il Gruppo Lega in consiglio regionale toscano.

"Anche oggi ho convocato una riunione in presidenza con i direttori generali delle aziende sanitarie e con gli esperti per fare il punto della situazione sulla prevenzione del Coronavirus" dice il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi che raccomanda di attenersi ai seguenti consigli: "Non chiamare i telefoni delle aziende sanitarie riservati a coloro che sono rientrati negli ultimi 14 giorni dalla Cina e a coloro che hanno avuto contatti con persone che sono state certificate come malate a causa del virus e che hanno l'obbligo di farci presente questa loro condizione. Chiedo a tutti - dice Rossi di collaborare e di fare un modo di lasciare liberi questi numeri se non si rientra nei casi sopra detti Se potete diffondete questo messaggio e fate sapere". (Rai/ Dire)

Redazione Nove da Firenze