Coronavirus: arruolamento smart per volontari temporanei

Croce Rossa Firenze apre un programma per chi vuole dare una mano in questa situazione di emergenza. Non servono qualifiche, solo voglia e disponibilità di tempo


Non sono necessarie qualifiche particolari, ma solo disponibilità di tempo e voglia di aiutare gli altri. Queste le uniche caratteristiche richieste a coloro che intraprenderanno il percorso per diventare volontario temporaneo di Croce Rossa Italiana e che sceglieranno di farsi parte attiva della lotta contro le difficoltà generate dal Coronavirus. 

É necessario iscriversi sul sito www.crifirenze.it compilando il form di adesione: i candidati verranno ricontattati per ricevere le istruzioni per partecipare al corso Smart a distanza “Safe & Kind” - della durata di 5 ore - che si concentrerà esclusivamente su principi e valori della Croce Rossa, sicurezza e dpi, primo soccorso e allertamento sistema 118, sistema di protezione civile.
“Questo è un impegno supplementare nel trovare forme organizzative e gestionali, magari nuove, che non comportino il venir meno della solidarietà reciproca, anche informale. Anche per fare i volontari è necessario essere un minimo formati ed è ottima l’iniziativa formativa di CRI – ha dichiarato la vicesindaca Cristina Giachi – perché è proprio nei momenti di difficoltà che serve maggiore coesione, impegno, fantasia e partecipazione”.
"Le organizzazioni di volontariato continuano, ogni giorno e oltre le difficoltà, la loro azione di presenza concreta a fianco soprattutto dei cittadini più fragili - ha sottolineato l'assessore al welfare Andrea Vannucci – il volontariato è una ricchezza umana ed economico-sociale unica per rispondere ai bisogni di chi è doppiamente esposto ai rischi sanitari, perché spesso meno informato e più in difficoltà"
“Sono giorni molto difficili per tutto il paese ed in particolare per quelle persone che si trovano in condizioni di salute precarie o non autosufficienti. Per questa ragione crediamo sia il momento giusto per estendere a chiunque la possibilità di mettersi alla prova con un’esperienza di volontariato – ha commentato il presidente Lorenzo Andreoni - spesso durante emergenze di varia natura i cittadini ci hanno chiesto come poter essere utili e questa è la soluzione per rendere immediatamente operativo chiunque si dichiari disponibile. Verrà erogata una breve formazione online di sole 5 ore - indispensabile per poter prestare servizio – e poi il neo Volontario potrà essere immediatamente impiegato per le necessità sul territorio”.

Redazione Nove da Firenze