Coronavirus: 15 nuovi casi (5 dai test sierologici), 2 decessi, 79 guarigioni

Aggiornamento della situazione del "Covid-19", domenica 24 maggio 2020, nei territori dell’Ausl Toscana Centro e dell'Azienda Usl Toscana nord ovest. Test sierologici a Firenze, i primi dati nei laboratori di CupSolidale.it: 3 su 100 sono positivi


FirenzeIn Toscana sono 10.062 i casi di positività al Coronavirus, 15 in più rispetto a ieri. 5 di questi nuovi casi provengono dalla campagna di test sierologici avviata da Regione Toscana alla fine di aprile. I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono del 1,1% e raggiungono quota 7.349 (il 73% dei casi totali). I test eseguiti hanno raggiunto quota 229.135, 3.089 in più rispetto a ieri, quelli analizzati oggi sono 3.698. Gli attualmente positivi sono oggi 1.700, -3,7% rispetto a ieri. Si registrano 2 nuovi decessi: 1 uomo e 1 donna, con un’età media di 83 anni. Questi i dati, accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale, relativi all’andamento dell’epidemia in Toscana.

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri, ricordando che si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi. Sono 3.451 i casi complessivi ad oggi a Firenze (6 in più rispetto a ieri), 562 a Prato (3 in più), 671 a Pistoia (2 in più), 1.044 a Massa Carrara, 1.360 a Lucca (3 in più), 886 a Pisa (1 in più), 551 a Livorno, 676 ad Arezzo, 438 a Siena, 423 a Grosseto. Sono 11 in più quindi i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 4 nella Nord Ovest, 0 nella Sud est. La Toscana si conferma al 10° posto in Italia come numerosità di casi, con circa 270 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 380 x 100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara con 536 casi x 100.000 abitanti, Lucca con 351, Firenze con 341, la più bassa Siena con 164.

Complessivamente, 1.514 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (meno 55 rispetto a ieri, meno 3,5%). Sono 7.730 (meno 89 rispetto a ieri, meno 1,1%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 3.803, Nord Ovest 3.627, Sud Est 300).

Si riducono ancora le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID che oggi sono complessivamente 186 (11 in meno di ieri; meno 5,6%), di cui 38 in terapia intensiva (2 in meno rispetto a ieri; meno 5,0%). È il punto più basso dal 9 di marzo 2020 per le terapie intensive. È il punto più basso raggiunto dal 12 di marzo 2020 per i ricoveri totali.

Le persone complessivamente guarite salgono a 7.349 (più 79 rispetto a ieri, più 1,1%): 1.567 persone “clinicamente guarite” (meno 110 rispetto a ieri, meno 6,6%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 5.782 (più 189 rispetto a ieri, più 3,4%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

Purtroppo, si registrano 2 nuovi decessi: 1 uomo e 1 donna, con un’età media di 83 anni. Relativamente alla provincia di notifica, le persone decedute sono: 2 a Firenze. I deceduti dall’inizio dell’epidemia sono 1.013, cosi ripartiti per provincia: 369 a Firenze, 45 a Prato, 79 a Pistoia, 141 a Massa Carrara, 134 a Lucca, 85 a Pisa, 58 a Livorno, 45 ad Arezzo, 29 a Siena, 20 a Grosseto, 8 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione. Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 27,2 x 100.000 residenti contro il 54,2 x 100.000 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (72,4 x 100.000), Firenze (36,5 x 100.000) e Lucca (34,5 x 100.000), il più basso a Grosseto (9,0 x 100.000).

Sono 11 i nuovi casi positivi nei territori dell’Ausl Toscana Centro e nessun decesso. Di seguito i dettagli dei nuovi casi positivi suddivisi per provincia

5 casi in provincia di Firenze

  • Firenze: 4
  • Sesto fiorentino 1

4 casi in provincia di Prato

  • Montemurlo: 1
  • Prato: 2
  • Vaiano: 1

2 casi in provincia di Pistoia

  • Pistoia: 1
  • Quarrata: 1

In un mese i laboratori affiliati a CupSolidale.it hanno effettuato quasi 10 mila test rapidi su soggetti asintomatici, 332 i risultati positivi. La percentuale più alta nel rapporto test effettuati e risultati positivi è stata rilevata tra uomini e donne da 20 a 29 anni: si tratta della fascia di età che meno si è sottoposta allo screening. Seguono gli uomini e le donne di età compresa tra 60 e 69 anni con più di 4 positivi su 100. L’indice di positività al test è simile tra gli uomini e le donne del campione. Tre persone su cento sono risultate positive al test sierologico prenotato sul sito di CupSolidale.it ed eseguito nei laboratori privati convenzionati con la Regione Toscana. Dal 21 aprile al 20 maggio sono stati effettuati 9.974 test sierologici, i positivi sono il 3,3% per un totale di 332. Tutti i soggetti non presentavano sintomi di alcun genere e hanno regolarmente superato i pre-triage e i controlli della temperatura all'ingresso dei laboratori. Il campione si riferisce alla città di Firenze e zone circostanti e comprende sia gli operatori sanitari e i cittadini appartenenti alle categorie professionali designate dalla Regione Toscana, che quanti hanno scelto di acquistare il test privatamente sul sito della start-up fiorentina. Al momento non risulta una maggior incidenza di positivi nel primo gruppo rispetto al secondo. Dal 13 maggio oltre al test di tipo qualitativo è possibile prenotare ed acquistare direttamente su www.cupsolidale.it anche il test quantitativo che viene effettuato in chemiluminescenza. In una sola settimana sono stati acquistati sul portale di CupSolidale.it circa 1400 test sierologici tra quantitativi completi e qualitativi.

I dati di chi si è sottoposto al test in base alla fascia di età e al sesso:

Il campione offerto da CupSolidale.it rivela che a sottoporsi allo screening sierologico sono stati più gli uomini che le donne. Su quasi 10.000 test, circa 5200 sono stati richiesti dagli uomini e un po’ più di 4400 da donne. Su 9.974 test sierologici eseguiti tramite CupSolidale.it la maggior parte, 6.644 (più del 66%),sono stati richiesti da cittadini di età compresa tra i 40 e i 69 anni. Tra questi oltre 2800 (più del 28%) hanno tra i 50 e i 59 anni. Dei cittadini tra i 30 e i 39 anni hanno scelto di farsi testare in 1452 (il 14,5 %). Le fasce di età che meno si sono sottoposte ai test rapidi sono quelle dei più giovani e degli anziani:790 i test totali tra gli under 29 (il 7,9%) e 447 tra gli over 70 (poco più del 4%).

I dati dei positivi al test in base alla fascia di età e al sesso:

Su 9.974 test eseguiti su soggetti asintomatici ne sono risultati positivi 332, 177 maschi e 155 femmine. La percentuale di positività al test tra i due sessi è equa: 3,39% le donne, 3,28% gli uomini. La fascia di età che fa registrare una media notevole di positivi è quella tra i 60 e i 69 anni: su 1278 testati ne sono risultati positivi 53 (4,15%). A superarli sono stati i ragazzi tra i 20 e i 29 anni che pur essendo tra quelli meno testati hanno fatto registrare la media percentuale di positivi più alta di tutto il campione (il 4,59%). Tra i 40 e i 49 anni su 2491 test 72 sono risultati positivi (2,89%). Tra i 50 e i 59 anni su 2875 test 92 sono risultati positivi (3,2%). Tra i 30 e i 39 anni su 1452 test 42 sono risultati positivi (2,89%). Tra gli over 70 su 453 test 16 sono risultati positivi (3,5%). La positività al test rapido, sia quello di tipo qualitativo che quantitativo, rileva la presenza di anticorpi nell'organismo ed è quindi in grado di stabilire se si è entrati a contatto con il Coronavirus.

I dati epidemiologici raccolti sono stati inviati alla Regione Toscana tramite la app #acasainsalute. Tutti i 332 risultati positivi al test sierologico effettuato nei laboratori aderenti a CupSolidale.it, come da prassi, sono stati invitati all'auto isolamento e a contattare il numero verde 800 556060 per l'esecuzione del tampone faringeo.

Sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest si sono registrate ad oggi 2211 guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”) e 1.087 guarigioni cliniche e si è quindi arrivati ad un totale di 3.298 guariti. Tra ieri ed oggi non si è registrato alcun decesso sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest. Dal monitoraggio giornaliero sono infine 3.627 le persone in isolamento domiciliare su tutto il territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest.

Redazione Nove da Firenze