Corda e coltello sotto casa del sindaco di Grosseto: intimidazione?

Vivarelli Colonna: "In queste ore sto ricevendo centinaia di dimostrazioni di affetto, che mi riscaldano il cuore. Sono telefonate, messaggi, parole di grande conforto per me e per la mia famiglia. Grazie di cuore a tutti". Fiorentino, 51 anni, è primo cittadino in Maremma dal 2016. Indagano i carabinieri


Probabile atto di intimidazione nei confronti del sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna. Sotto casa sua sono stati trovati una corda, un coltello di grandi dimensioni e un po’ di nastro da pacchi.

Lo stesso sindaco, sulla propria pagina Facebook, facendo riferimento all'accaduto ringrazia tutte le persone che gli sono vicine in questo momento: "In queste ore sto ricevendo centinaia di dimostrazioni di affetto, che mi riscaldano il cuore. Sono telefonate, messaggi, parole di grande conforto per me e per la mia famiglia. Grazie di cuore a tutti. Non entro volutamente nel merito della vicenda: gli uomini dell’Arma dei Carabinieri, per i quali nutro grande stima e riconoscenza, sono al lavoro per fare chiarezza".

Antonfrancesco Vivarelli Colonna, fiorentino (è nato nel capoluogo regionale il 24 novembre 1969) è sindaco di Grosseto (centrodestra) dal 2016 e presidente della Provincia di Grosseto dal 2017.

Redazione Nove da Firenze